Sport

Addio Piovesan, benvenuto Cominotto

Il successo (5-4) ottenuto a Tombolo forse aveva illuso. Certamente si era sperato che quella vittoria rocambolesca, arrivata dopo essere stati sotto per 4-2, fosse l’avvio del campionato vero e proprio per il Real Martellago. Invece il derby perso in casa con la Calvi Noale e il 3-0 secco subito domenica a Pieve di Soligo, hanno fatto precipitare la situazione in casa gialloblu e la società ha deciso di esonerare Albino Piovesan e chiamare Francesco Cominotto, ex Union Pro.

La classifica piange, sette punti in otto partite, piena zona retrocessione. È vero che c’è una gara da recuperare a Sedico ma il presidente Claudio Franzoi si aspettava di più. «Ho deciso dopo la sconfitta di domenica» spiega il numero uno della società «così non si poteva andare avanti, è stata una gara troppo brutta». Da qui, l’idea di chiamare Cominotto, nella speranza che riesca a raddrizzare la barca prima che sia troppo tardi.

Domenica a Martellago arriverà il Giorgione, inserito nel gruppo di testa e non ci sarà da scherzare. «Avevo visto la squadra a inizio campionato» spiega Cominotto che ha già diretto i primi allenamenti «e mi aveva fatto una discreta impressione. Amo proporre un calcio tecnico, arrivare al risultato attraverso il gioco e saper divertire. Ma servirà anche molta concretezza».

Deluso Piovesan, che non nasconde la brutta prestazione di tre giorni fa. «Non ho dormito la notte» rivela «perché è stata una brutta partita. Forse non sono riuscito a motivare la squadra, sperando che questo sia stato il vero problema».

A.C.M.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close