Sport

Arriva la capolista. Tutto pronto per la grande sfida e ci si aspetta un Baracca esaurito

Ci siamo: sarà il primo vero scontro al vertice di questa stagione. Domenica 21 (inizio ore 15:30) gli Orange, lanciati più che mai e reduci dalla bella e convincente vittoria in casa della seconda in classifica, ospiteranno al F.Baracca la Luparense, ovvero quella che da tutti è definita lo “schiacciasassi” del campionato.

Definizione esagerata? Non si direbbe visto lo score fin qui ottenuto dai lupi rossoblu di patron Zarattini, che dopo aver abbandonato i successi nazionali e internazionali del Calcio a 5, ha riversato tutto il suo entusiasmo (e una buona iniezione di  risorse) nella storica compagine di calcio “tradizionale” di San Martino di Lupari. Sei partite in campionato, altrettante vittorie. Di gran lunga il miglior attacco del girone (14 reti all’attivo, con la coppia Pietribiasi e Baido autori di 4 gol ciascuno) e miglior difesa – insieme all’Union Pro – con soli 3 gol subiti.

A fare il punto ci pensa il ds Enrico Busolin.  «Avremo fuori Zambon per il rosso diretto domenica scorsa,  Cecchin è uscito per un fastidio all’adduttore ed è da valutare ma ancora non sappiamo se sarà a disposizione mentre sicuramente non sarà della partita Corteggiano che ha tre punti in testa in uno scontro aereo. Dalla Via soffre di mal di schiena ma abbiamo buone possibilità di recuperarlo. Il morale è alto. Siamo preparati anche se conosciamo la loro forza ma, al tempo stesso,  conosciamo bene le nostre qualità e se riusciamo a fare come le ultime prestazioni credo che, al di là del risultato, riusciremo a fare un’ottima gara. È anche arrivato il transfert di Tadeu che non ha ancora i 90′ ma verrà lo stesso convocato magari per uno spezzone di partita».

Ma il morale è alto e i tifosi potrebbero, in questo caso, davvero fare la differenza.

G.N.P.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close