Sport

Baù nuovo tecnico del San Giovanni Lupatoto

Ha concluso il suo ciclo durato tre anni alla Polisportiva Virtus del presidente Matteo Saorin di Promozione, mister Alberto Baù. Ora è il nuovo tecnico del San Giovanni Lupatoto del presidente Daniele Perbellini e del figlio direttore sportivo Simone, sempre in Promozione.

Il commento di Baù

 “La novità dell’ultima ora – dice Baù che ha sposato il nuovo progetto messo in campo dai dirigenti del Sangio – è che sono carico più che mai per questa nuova sfida. Che affronterò con dedizione ed il massimo impegno. Sono molto contento di questa nuova opportunità. Non vedo l’ora di ripartire in fretta, dopo questo virus maledetto, sperando che il nuovo campionato inizi a settembre o ottobre prossimi”.

Il passato di Baù

“Tre anni per me magici ed indimenticabili. La Polisportiva Virtus è davvero tanta roba. Una bellissima esperienza dove ho conosciuto una dirigenza compatta ed un gruppo di giocatori meravigliosi. Ho dato tanto e mi hanno dato altrettanto. Ragazzi con cui ho condiviso 64 battaglie di campionato più le Coppe. Non sono davvero poche! Abbiamo totalizzato 104 punti. Un periodo importante di crescita e di voglia di fare”.

Baù e la sua vecchia società

 “Ho sempre avuto, grazie alla società, sempre attenta ai miei bisogni di tecnico, uno staff di assoluto valore e ragazzi in gamba. Gente valida con i quali ho condiviso spogliatoio ed allenamenti e partite di buona intensità. Un periodo positivo dove ho insegnato il mio calcio”.

Le motivazioni

 “Il rapporto è finito perché la dirigenza finiti questi tre anni non mi ha proposto un rinnovo e quindi le nostre strade di comune accordo si sono divise. Due anni fa abbiamo vinto il premio giovani. Per me sinonimo di grande soddisfazione che mi ha premiato dei sacrifici fatti da tutti i componenti e lo staff tecnico della rosa della prima squadra. Lascio una squadra pronta per la prossima stagione con diversi 2002 che hanno esordito in prima squadra segnando. Direi che il pacchetto è già pronto e non è poco”.

La storia

La Polisportiva Virtus è nata nel 1998 da un ramo della più blasonata Virtus Vecomp. Quest’anno compie 22 anni di vita, tutti vissuti con temperamento e forte entusiasmo. Come ha sottolineato Baù al termine della stagione 2018-19 ha conquistato il premio istituito dalla Figc e dalla Lega nazionale dilettanti per i campionati di Eccellenza e Promozione. Un premio che ha esaltato il modo di vedere il calcio da parte della Polisportiva intriso di sani valori sia umani che sportivi.

La carriera di Baù

Alberto Baù aveva guidato il Sona in Promozione, San Martino e Amatori Nogara sempre nella medesima categoria, prima del Villafranca in serie D. A lui il compito con il suo credo calcistico e la sua laboriosità, il compito di conquistare il San Giovanni Lupatoto della famiglia Perbellini.

Roberto Pintore

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close