Sport

Bourg batte Venezia sulla sirena: decide il buzzer beater di Harris

Una vera e propria beffa per l’Umana Reyer Venezia che perde in casa al Taliercio 81-78 contro il Bourg en Bresse nel Round 10 di Eurocup, prima gara europea del 2022 dopo il rinvio della sfida con Gran Canaria di settimana scorsa. A decidere è CJ Harris, autore della tripla decisiva proprio a fil di sirena per dare ai francesi il terzo successo stagionale, il primo dopo tre sconfitte: la guardia americana è il migliore dei suoi con 19 punti seguito da Pelos, 13, e da Sulaimon, 12. Per Venezia è un peccato, soprattutto dopo aver rimontato da -10 (33-43) prima dell’intervallo: per gli orogranata è il quinto ko in nove gare di Eurocup, il secondo stop in fila dopo quello di sabato scorso a Varese. Alla Reyer, senza Daye e Sanders, e in attesa di avere a disposizione gli ultimi arrivati Theodore e Morgan, non bastano i 22 punti con 6 assist di Stefano Tonut, e i 10 di De Nicolao.

La gara

La sfida è equilibrata nel primo quarto, chiuso coi francesi avanti 23-22, poi nel secondo quarto i canestri di Harris e Jones portano il Bourg sul +7, che diventa +10 sul 43-33 con una tripla di Pelos e le fiammate di JaCorey Williams, ex Trento. A rilanciare Venezia ci pensa Tonut che segna i punti del -6 all’intervallo (39-45), poi nel terzo periodo le triple di Bramos e Brooks tengono il linea di galleggiamento la Reyer. Gli ospiti però non cedono, tornano a +9 con le bombe di Harris e Sulaimon, e al 30′ è 64-57 grazie all’ex varesino Jones.

A fil di sirena

La formazione di De Raffaele però non ci sta, torna a -3 con le triple di Vitali e Mazzola, poi è ancora l’ex guardia di Brescia a Bamberg a segnare 5 punti in fila per il sorpasso sul 69-67. Da lì è battaglia, Tonut firma anche il +3, Bourg replica con Harris Jones, ancora Tonut fa 78-78, ma l’ultima chance ce l’hanno i francesi. E la sfruttano al meglio perchè Harris si libera dalla marcatura di Cerella, riceve e spara la tripla della vittoria a fil di sirena.

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close