Sport

Campione in campo e fuori

Quali caratteristiche bisogna avere per essere  considerato un campione? La forza agonistica certo, la caparbietà, la serietà…ma io direi anche l’umanità in campo ma soprattutto fuori dal campo.

Il campione Filippo Falco

E’ quello che ha dimostrato di essere il calciatore Filippo Falco. Classe 1992, centrocampista e attaccante del Lecce.

La vicenda del campione

Filippo originario di un  paese in provincia di Taranto, Pulsano, dopo aver appreso la notizia di un grave incendio di una vetreria appartenente a un suo noto compaesano, ha subito voluto cercare una soluzione per aiutare l’artigiano…E sapete come? Mettendo all’asta la sua maglia numero 10.

L’idea del campione

La maglia dopo essere stata indossata da Filippo nella partita di serie A Lecce – Roma, giocata domenica 29 settembre è stata messa all’asta e acquistata per un prezzo pari a 500 euro.L’importo è stato devoluto all’artigiano che insieme ad altre donazioni fatte dai suoi concittadini servirà a ricostruire la vetreria.

Campioni si nasce

Sono questi piccoli gesti che fanno un campione…Puoi essere bravo quanto ti pare nel campo, ma se nella vita ti comporti di merda allora a mio parere non puoi essere considerato un vincente. Puoi essere considerato un bravo agonista quello si, ma per essere un campione ci vuole altro e Filippo ce lo ha dimostrato.

Tutto da giocarsi

Filippo è un ’92, giovanissimo ed è già una colonna portante di una squadra di serie A. In estate il suo nome era stato accostato a grandi compagini ma lui è rimasto a Lecce con il quale aveva guadagnato la promozione. Non prende stipendi faraonici ma quel suo gesto resterà nella memoria. Lui si allena ogni giorno con il sogno di vestire la nazionale. Ha buoni piedi e si sa, nel calcio contano, ma senza la testa non diventerai mai un campione.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close