Sport

Colpito da un infarto, muore l’allenatore della promozione

E’stato colpito da un malore improvviso, probabilmente un infarto, mentre si trovava al lavoro, in banca. L’episodio è avvenuto alle 11.30 di ieri, martedì 2 novembre, a Tarzo, all’interno della filiale di Prealpi San Biagio di via Corona. A perdere la vita un impiegato, Andrea Cursio, 42 anni. L’uomo è stato soccorso dai presenti e poi da medico e infermieri del Suem 118, giunti sul posto con automedica, ambulanza ed elicottero. Proprio a bordo del velivolo il paziente è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Treviso dove è poi spirato nonostante le cure a cui è stato sottoposto.

Uno schock nel calcio

Ex calciatore professionista, molto apprezzato (ha giocato nelle fila della Sacilese, del Fontanafredda, del Pordenone, del Giorgione e nella Maceratese), Cursio aveva allenato numerose compagini calcistiche della pedemontana vittoriese tra cui San Martino di Colle Umberto, a Orsago, Union Gaia, Cordignano, Orsago e altre ancora. Il 42enne lascia moglie Lisa e due figlioletti piccoli oltre al padre Michele, ex comandante della polizia stradale vittoriese, la madre Gianna e un fratello. Il funerale sarà fissato nei prossimi giorni.

Il ricordo di Simonetta Botteon

“Siamo profondamente dispiaciuti per la scomparsa prematura di Mister Andrea Cursio – dichiara la presidentessa Simonetta Botteon – . La Società Calcio Cordignano si stringe con affetto attorno alla famiglia. Era una persona squisita  umile. Con lui ho iniziato la mia avventura da presidentessa e i primi due anni sono stati i più belli, coronati dalla promozione nella categoria superiore. E’ stato un buon giocatore e un ottimo allenatore. Ci mancherai Mister Andrea. E ti auguro di far parte lassu di quella magnifica squadra che si è formata con i campioni che ci hanno lasciato in questi ultimi due anni: da Paolo Rossi, Diego Armando Maradona. Ma il numero 9 è del nostro Pablito, Paolo Rossi, Maradona, Rob Rensenbrink, una delle più forti ali sinistre della storia, Peirò e Mariolino Corso. Magari in panchina, a dirigere questi fenomeni, Gigi Simoni, seduto vicino al mister, pronto a subentrare in caso di necessità, Pierino Prati. Ma nello stadio del Paradiso ci sarà posto anche per Ezio Vendrame e per te. Ciao Andrea”.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close