Sport

Continental Shield: sconfitta dei Bersaglieri

I rossoblù vincono al Battaglini, ma non basta: il sogno europeo si ferma qui

Rovigo. Vittoria amara per il Rovigo Rugby, che nella gara di ritorno della Coppa giocata lo scorso 20 aprile, riesce a passare contro gli eterni rivali del Calvisano ma non raggiunge la differenza punti che serviva per continuare il sogno europeo. Continental Shield diventa così una sconfitta per i Bersaglieri.

Continental Shield sconfitta Bersaglieri

La partita

Contro i perenni rivali del Calvisano, in palio c’era non solo la coppa, ma anche un lauto premio di ben 40mila euro. Alla Femi CZ serviva una rimonta miracolosa, dopo la sconfitta dell’andata in casa del Calvisano per 29 – 13. Al Battaglini di Rovigo, i Bersaglieri si sono battuti come leoni e la vittoria è arrivata (30-28 per i padroni di casa il risultato finale) ma non basta per ribaltare la sconfitta dell’andata.

Il Rovigo ha guidato nel risultato per la maggior parte dell’incontro, chiudendo il primo tempo sul 16 a 12. Il massimo vantaggio è arrivato fino a +12, sul 30 a 18, nel secondo tempo. Ai Bersaglieri a quel punto servivano ancora di quattro punti per ribaltare il risultato dell’andata. Purtroppo, però, invece di lanciarsi all’assalto hanno subito il ritorno degli avversari nel finale di partita.

Continental Shield sconfitta Bersaglieri

L’esito amaro

I gialloneri conquistano il playoff contro Rovigo sulla base del risultato aggregato delle due partite, pur perdendo la partita di ritorno.

E così, ad aggiudicarsi il lauto premio di 40mila euro ma anche l’accesso al play-off di qualificazione alla Challenge Cup, è il Calvisano. Purtroppo per i rossoblù, saranno i bresciani ad affrontare i russi dello Enisei-STM.

L’ultima di campionato

Ma a rendere la Pasqua dei Bersaglieri un po’ meno amara c’è la situazione in campionato. Infatti nell’ultima sfida della Top 12 giuocata al Payanini Center lo scorso 13 aprile, i Bersaglieri sono passati a Verona e hanno mantenuto salda la seconda piazza proprio dietro al Calvisano quando manca una sola partita al termine della regular season.

Continental Shield sconfitta Bersaglieri

Dopo la vittoria contro il Verona, Femi CZ Rovigo Delta è seconda con 83 punti, a tre sole lunghezze dai rivali del Calvisano. I rossoblù devono però guardarsi le spalle dal Petrarca Padova e dal Vallorugby Emilia, in parità al terzo posto con 78 punti. Il Verona invece ha una situazione di classifica ben diversa: con soli 29 punti, è terzultimo in classifica, con dietro solo il Lazio Rugby e il Valsugana Padova.

Ormai manca solo un appuntamento per chiudere il calendario della stagione regolare in campionato: e i Bersaglieri dovranno vedersela con il Rugby San Donà, formazione al settimo posto in classifica con 45 punti.

Le dichiarazioni

L’allenatore del Rugby Rovigo Delta sapeva che per la sfida di campionato non potevano mancare i 5 punti. Però non ha nascosto il disappunto per la prova opaca dei Bersaglieri: «abbiamo centrato l’obiettivo dei 5 punti ma è stata una partita difficile. Forse ci siamo messi in difficoltà da soli e la nostra attitudine non era al 100%».

Prima del mach europeo contro i rivali bresciani, Properzi sembrava molto motivato. «Ora servirà una settimana di fuoco», aveva affermato lo scrum coach. «Dobbiamo arrivare preparati al mach contro il Calvisano ed evitare una brutta figura di fronte ai nostri tifosi».

I Bersaglieri hanno lottato come leoni per portare a casa una vittoria in uno scenario europeo ed escono a testa alta dalla Continental Shield: certamente, Properzi sarà comunque orgoglioso dei suoi ragazzi.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close