Sport

Eriksen: malore durante Danimarca-Finlandia

Shock a Copenaghen durante la partita di calcio Danimarca-Finlandia, prima gara del Gruppo B degli Europei. Christian Eriksen, il giocatore danese dell’Inter, è stramazzato a terra all’improvviso al 43′ del primo tempo della partita in corso allo stadio Parken. In un silenzio irreale, tra i giocatori e il pubblico in lacrime, si sono visti i sanitari eseguire il massaggio cardiaco anche con il defibrillatore e la respirazione bocca a bocca al giocatore. Nelle immagini della partita si vede chiaramente il centrocampista danese che correndo rientra dalla linea di fondo, comincia a barcollare e cade da solo in avanti quasi senza forza. Immediato l’intervento dei sanitari.

“Eriksen respira e riesce a parlare: è fuori pericolo”

Christian Eriksen, 29 anni, si è improvvisamente accasciato in campo per un malore, ha perso i sensi: la situazione è apparsa subito preoccupante. I compagni hanno fatto un cordone attorno al centrocampista dell’Inter, mentre i soccorsi tentavano di rianimarlo. Dopo qualche minuto di massaggio cardiaco Eriksen è stato portato via in barella, intubato, circondato da teli bianchi per nasconderlo alle telecamere. Ora è in ospedale a Copenaghen. La partita è stata sospesa, poi è ripresa alle 20.30 su richiesta dei calciatori. La decisione è stata presa dopo l’ok dei giocatori che sono stati rassicurati sulle condizioni del calciatore: avrebbero parlato con lo stesso Eriksen al telefono dall’ospedale.

L’uscita dal campo

All’uscita dal campo, le immagini lo hanno catturato fortunatamente cosciente, con gli occhi aperti. Dopo la paura, filtra ottimismo sulle condizioni del calciatore danese. “Le sue condizioni sono stabili”, ha scritto la Uefa su Twitter. Notizia poi confermata da un tweet della federazione di calcio danese: “Christian Eriksen è cosciente, è al Rigshospitlaet e verrà sottoposto ad ulteriori accertamenti”. “Respira e riesce a parlare: è fuori pericolo”, ha riferito l’agente del giocatore, Martin Schoots.

Eriksen: cosa è successo

Al minuto 43 della partita Eriksen si è avvicinato a un compagno che batteva la rimessa laterale per ricevere il pallone, ma improvvisamente è crollato a terra. I compagni hanno chiesto immediatamente l’intervento dei soccorsi, che appena giunti vicini al calciatore hanno subito capito quanto fosse grave la situazione. Al centrocampista nerazzurro è stato effettuato un lungo massaggio cardiaco, mentre il pubblico in lacrime osservava con il fiato sospeso e i compagni lo circondavano per proteggerlo da sguardi troppo indiscreti. La moglie di Christian Eriksen, Sabrina, si è precipitata in lacrime in campo per raggiungere il marito. A fermarla sono stati due compagni di squadra di Eriksen, Kjaer e Schmeichel, che l’hanno rincuorata prima che Eriksen venisse scortato fuori dal terreno di gioco dallo staff medico.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close