Sport

Genoa-Venezia finisce in parità: squadra più solida, punto prezioso

Sorvolando la polemica sul Var, che ha lasciato cicatrici in società e sul mister, provato anche in conferenza stampa dai provvedimenti in campo e fuori, il Venezia arriva a Marassi per affrontare il Genoa, un campo difficile.

La partita

Parte bene la squadra lagunare che con Busio sfiora la rete nella prima e unica vera ghiotta occasione della prima frazione che vede per il resto protagonisti i padroni di casa. Per i rossoblu, da Cambiaso a Rovella a Destro ogni azione è buona per trovare il vantaggio. Attento Romero a difendere la sua porta. Due occasioni per parte accendono poi la ripresa: prima Caldara poi Tessman non riescono a segnare da due passi al 53′ mentre Ekuban spreca un tiro praticamente a colpo sicuro. Il Genoa mantiene il controllo senza però impensierire gli avversari mentre il Venezia, all’83’, costruisce l’ultima chiara occasione da rete: i veneti, infatti, sfiorano il colpaccio ancora con Caldara di testa, bravo Sirigu a neutralizzare nuovamente e fissare il risultato finale sullo 0-0. Un punto che muove la classifica, nonostante la sistematica sterilità in attacco degli uomini di mister Zanetti.

Il commento

Il commento tecnico della società è positivo. Alberto Bertolini, allenatore in seconda ha dichiarato: «Prestazione forse meno bella del solito ma compatta e solida. Avevamo bisogno di interrompere la serie negativa e lo abbiamo fatto con grande merito. In attacco dobbiamo fare più numeri».

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close