Sport

Il Memorial Ermanno Orler a Horst Rieder

Allo Sporting Mestre si è concluso il 13° Memorial Ermanno Orler, Open maschile con 13 giorni di competizioni diretto da Vincenzo Tonicello e Simone Zucchetti. La finale è stata arbitrata da Riccardo Simionato di Mirano. L’ultimo incontro è stato proprio esaltante sia sotto l’aspetto tecnico che fisico. Più di 3 ore di gran bel gioco dove i più bravi hanno dato il meglio di se.

La finale

Di fronte tra i 62 partecipanti vi sono giunti il 2.3 bolzanino Horst Rieder favorito numero uno del seeding ed il 2.6 under 18  argentino Juan Cruz Martin Manzano tesserato per l’Olimpica di Parma. Due soli gli incontri per il favorito Rieder che è entrato in gioco direttamente nella semifinale, mentre il giovane sudamericano ha dovuto incrociare precedentemente altri 4 players. Il più tosto è stato il maestro di casa Mario Radic, che sul trofeo vi ha inciso almeno tre volte il suo nome, e col quale ha battagliato quasi tre ore. L’ultimo incontro di finale iniziato alle 16.30 e conclusosi alle 20.00 circa, ha  visto subito in avanti l’altoatesino convintamente per 6/2, ma il battagliero argentino non mollava ed agguantava un insperato tie-break che portava al terzo set. Qui Rieder comandava con esperienza, anche se la conclusione per 6/4 metteva in evidenza, la difficoltà di distaccare il giovane tennista, ma soprattutto la classe del suo avversario. Terzi posti per Giovanni Fiorio giocatore del Tc Mestre con tre vittorie e per il trevigiano Carlo De Nardi alla sua prima e meritata semifinale di un Open.

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close