Sport

Il Mestre frena con il QdP

Un Union QdP quasi mai visto finora frena il Mestre lanciato verso le zone alte I trevigiani impongono il pari ai mestrini giunti a Moriago con l’intento di portare a casa i 3 punti con un occhio alla sfida tra Liapiave e Luparense.

La cronaca del primo tempo

L’Union QdP attinge a piene mani dal settore giovanile per completare una rosa falcidiata da infortuni e squalifiche. Problemi di formazione anche in casa mestrina: Bradaschia e Ugo suqalificati, sostituiti da Cacurio e Lunardon. E’ il Mestre a fare la partita ma il QdP è bravo a difendersi con ordine e a ripartire con Selvestrel. Mestre pericoloso al 6′ con un destro di Rivi che coglie il montante. Il Mestre comanda le operazioni, ma centrocampo e difesa trevigiana cnon permettono fluidità di gioco agli avversari. Da un dialogo Diomandè-Sinameta al 36′ nasce la riposta trevigiana con un destro di Selvestrel di poco sopra la traversa.

La cronaca della ripresa

Fuori Cacurio per Zambon, attaccante di peso, esperienza e centimetri. L’intento di Zecchin è chiaro: sfruttarlo per scardinare l’arcigna difesa. Subito pericoloso il Mestre al 51′ con una incornata di Severgnini di poco a lato. Zecchin alza il baricentro, pur in 10 uomini, per l’espulsione di Marcolini. L’Union QdP si difende facendo collezionare calci d’angolo agli arancioneri. Al 66′ ci prova da fuori Corteggiano ma Forner è attento. Finale al cardiopalma. All’ 87′ Forner su deviazione sottorete di Severgnini per gli arancioneri e poi al 90′ è la traversa a dire no a Gazzola per l’Union QdP con un sinistro a giro.

I commenti

A.C.M.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close