Sport

Italia, un altro pareggio

Altro pareggio, il secondo in pochi giorni. Dopo la Bulgaria, a Basilea l’Italia viene bloccata anche dalla Svizzera, che si porta a casa uno 0-0 prezioso nella corsa al primo posto del girone C. Ed è un altro pari amaro, perché gli azzurri la palla gol per passare ce l’hanno, eccome.

L’Italia spreca troppo

Però la sprecano con Jorginho, che nella ripresa si fa ipnotizzare dal dischetto da Sommer, calciando debolmente il pallone tra le sue mani. In generale, però, l’Italia gira solo a tratti. Ha un’opportunità enorme con Berardi e la sciupa, chiama Sommer ad altri interventi non semplici, poi l’episodio già citato del rigore. Ma in certi tratti della partita perdiamo lucidità, consentendo ai padroni di casa di sognare addirittura il colpaccio.

La classifica

Classifica: Italia sempre a +4 sulla Svizzera seconda, che però ha due partite in meno. La gara di ritorno, in sostanza, si preannuncia decisiva. Ma intanto bisogna battere la Lituania mercoledì.

Il tabellino

Svizzera-Italia 0-0

Svizzera (4-3-2-1): Sommer; Widmer, Elvedi, Akanji, Rodriguez (63′ Garcia); Aebischer, Frei, Sow (63′ Zakaria); Steffen (71′ Fassnacht), Zuber (63′ Vargas); Seferovic (86′ Zeqiri). Ct. Yakin

Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson; Barella (90′ Pessina), Jorginho, Locatelli (77′ Verratti); Berardi (59′ Chiesa), Immobile (59′ Zaniolo), Insigne (90′ Raspadori). Ct. ManciniArbitro: Carlos Del Cerro Grande (Spagna)

Ammoniti: Sow, Chiellini, Aebischer, Elvedi, Frei

Note: al 53′ Jorginho si fa parare da Sommer un rigore

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close