Sport

La Dinamo si suicida e regala alla Reyer la semifinale

La tripla di Gentile apre la partita. Vidmar realizza da sotto i primi punti per la Reyer e lo stesso firma il 4-2. Primi punti anche per Daye e per Cerella che non fallisce dall’angolo. Ma la Dinamo resta aggrappata e trova il vantaggio 11-12 con una bomba di Burnell. Da tre anche per Tonut e Bendzius, poi 2+1 di Bilan e Sassari tocca il +4, 14-18. L’Umana Reyer accorcia con Daye, che si ripete per il controsorpasso. Dopo una tripla di Katic, Watt e Cerella registrano un mini parziale di 5-0, i liberi di Happ chiudono i primi dieci minuti con il risultato che dice 24-23.

Secondo quarto Sassari prende il largo

Canestro di Stone in apertura di secondo periodo. Bilan servito bene da Spissu concretizza due punti, Katic pareggia 27-27. Parziale Sassari che porta ad un timeout Venezia, Tonut inventa e trova due punti ma la tripla di Kruslin vale il 29-33. Happ si ferma dalla lunetta con un 0/2, Daye realizza due punti difficili del -2. Tecnico sanzionato a coach De Raffaele dopo due punti di Gentile e Spissu: liberi di Bilan e Sassari va avanti 31-40. Stone chiude il parziale avversario con una tripla dall’angolo. Replica Kruslin dall’altra parte, timeout De Raffaele sul 34-43. Altri due per il croato a gioco fermo, poi primi punti per Jerrells. Sassari prende il largo con Happ nel finale e chiude il primo tempo avanti 49-36.

Terzo quarto

Bilan e Vidmar aprono le marcature della ripresa, al 22′ Tonut ci mette in gioco da tre punti 41-51. Ma la Dinamo non perde battuta, Gentile e Bendzius fanno 0-4. Tripla di Daye e schiacciata di Bilan al 23′ 44-58 con il libero aggiuntivo. A 6’50 ancora Bilan strappa il +16, ma la Reyer indovina uno dei rari contropiedi segnando con Tonut, e Pozzecco prende timeout al 24′. 49-60 di Watt al 25′. Bilan gli risponde a tono (Reyer esaurito bonus) e sull’ennesimo attacco a vuoto a segno prima Bendzius con 2 liberi e, con 4′ rubata e tripla di Kruslin per il nuovo +18 49-67. De Raffaele prende timeout. Tripla di Mazzola con 2’53”, ma Daye regala a Bendzius un gioco da 4 punti. Quattro punti in fila di Cerella al 29′. Libero per Burnell, ma per Venezia l’ 8 su 29 da tre punti è diventato un handicap. 2/3 di Jerrells in lunetta; ma 2/2 di Burnell. Lo scarto non si muove, solo sulla sirena Jerrells trova tre liberi sul fallo di Treier, 63-77 al 30′.

Quarto quarto. Sassari regala tutto

De Raffaele insiste con il quintetto basso (Watt e Daye in panchina con Tonut) dopo 23 secondi tripla di Stone, che replica con canestro da rimbalzo d’attacco. Con 7’53” una Sassari morbida fa 1/2 ai liberi con Bendzius. Con 6’35” Stone accorcia di due, Spissu in lunetta mantiene il +10. Rientra Daye e mette due liberi. La Dinamo continua a dormire in attacco e ancora Daye piazza la tripla del -5 con 5’32” e timeout Pozzecco. 0-5 servendo Bilan, che prima segna in proprio poi apre lo spazio per la tripla di Kruslin e il nuovo +10. Tripla di Stone fuori equilibrio e al 24esimo secondo! Bilan ai liberi 1/2. Daye 2/2 e contropiede di Chappell +4 Sassari e timeout Pozzecco (che esaurisce la possibilità). E’ Bilan a far sempre male, va in lunetta primo airball e secondo dentro. De Nicolao risponde con cinque punti in fila e pareggia con 2’02”. Il Banco deve tornare su Bilan, che segna ma sbaglia l’aggiuntivo con 1’30”. Daye manda sul ferro la tripla del sorpasso. 2/2 di Bendzius +4 con 61 secondi. Chappell accorcia da due da rimbalzo d’attacco, fallo in attacco di Spissu che rende la palla a Venezia. E Tonut ringrazia con la tripla del sorpasso. Sassari in attacco per l’ultima possibilità, ma cade davanti a Daye che torna di là per due liberi. Dentro il primo, fuori il secondo ma i due che rimangono sul cronometro non bastano a Kruslin per la preghiera impossibile. Incredibile, la Reyer ha rimontato 19 punti e vinto sulla sirena: lo scriviamo per essere sicuri. Anche se ora contro Milano anche vincere una sola partita sarà un miracolo. Dopo addio Dinamo, prepariamoci a un bye bye Reyer!!

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close