Sport

Mogliano in trasferta contro i Lyons Piacenza

La quarta giornata di Campionato prevede nuovamente un posticipo domenicale per il Mogliano Rugby 1969. Questa volta in trasferta in quel di Piacenza per affrontare i SITAV RUGBY LYONS. Partita insidiosa, contro un’altra neopromossa ancora a zero punti in classifica, quindi alla forte ricerca di una vittoria sfruttando magari il fattore campo. 

I convocati del Mogliano

Per questa gara lontano dalle mura amiche del Quaggia, la lista dei convocati subisce alcune modifiche, con il probabile esordio in maglia biancoblù del pilone destro Filippo Alongi e il rientro, dopo l’infortunio subito in precampionato e partendo dalla panchina, del mediano di mischia Federico Gubana. Anche in questa occasione un pullman di tifosi seguirà la squadra per sostenere i ragazzi durante tutti gli ottanta minuti. 

Le parole di Costanzo

“Mi aspetto anche stavolta una partita durissima. Loro, soprattutto all’inizio dei match, sono soliti essere molto aggressivi e giocando in casa cercheranno di metterci sotto partendo da questo aspetto. Anche le condizioni del campo non saranno da sottovalutare, ha piovuto tutta la settimana e domenica le previsioni dicono ancora pioggia. Determinante la fase di conquista, mischie, touche e punti d’incontro, accompagnate dalla gestione del gioco al piede. Piacenza ha buone individualità, un ottimo 10 che ha un bel piede e lo usa perfettamente nei calci di spostamento, per cui la gestione oculata degli spazi sarà molto importante. Il loro numero 8 è un ottimo portatore di palla, il centro Paz è un giocatore straordinario che conosco bene per averci giocato insieme. Noi dovremo essere bravi a partire con il piede giusto e dovremo essere precisi nelle cose che abbiamo preparato in questa settimana di allenamenti. In tutti i casi l’approccio alla partita sarà determinante insieme all’attenzione che dovremo avere nel commettere meno falli possibili, la disciplina è sempre un fattore fondamentale, a maggior ragione quando gli avversari dispongono di un calciatore di questo livello” .

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close