Sport

Montebelluna a valanga sullo Spinea

Il Montebelluna supera il turno preliminare di Coppa Italia travolgendo per 3-0 lo Spinea al San Vigilio e si guadagna così l’accesso al primo turno della competizione in cui affronterà il Mestre. Un successo meritato per i ragazzi di Bordin, decisamente più in palla rispetto agli avversari fin dai primi minuti di gioco. I neopromossi gialloblù di mister D’Este, invece, hanno faticato e non poco a creare occasioni da gol in grado di impensierire la retroguardia montelliana, dimostrando di dover ancora registrare i meccanismi di gioco. 

Ottimo avvio

Eppure l’inizio era stato incoraggiante per lo Spinea, visto il tentativo di Barbon che al 10′, incuneatosi in area, chiamava Bonato alla parata. Da lì in poi è solo Montebelluna. Al 12′ i padroni di casa sbloccano il risultato con Baggio, bravo ad avventarsi su un pallone crossato a centro area dal classe 2004 Borghesan, tra i migliori in campo, e calciare in rete da pochi passi. Passano 5 minuti e il Montebelluna raddoppia: ancora il duo Baggio-Borghesan semina il panico nell’area avversaria, nessun difensore veneziano riesce a spazzare la sfera che arriva comoda sui piedi di De Biasi il quale, appostato sul secondo palo, deve solo spingere in rete il gol del 2-0. Al 25′ si rifà vivo lo Spinea ma il colpo di testa di Vecchiato si spegne a lato. Dall’altra parte, al 37′, è Madiotto a provarci, il suo diagonale non è preciso ed esce.

Il secondo tempo

Nella ripresa i ritmi calano leggermente ma all’8′ gli ospiti tentano di riaprire la contesa con un colpo di testa di Dal Compare che termina fuori. Al 14′ Fantinato si esibisce in un bel gioco di gambe con cui dribbla un paio di avversari, il suo tiro viene ribattuto dalla difesa di casa. Lo Spinea ha il merito di continuare a provarci, ma la retroguardia del Montebelluna non sbaglia nulla, rintuzzando tutte le folate offensive dei veneziani. Al 26′ l’episodio che chiude la gara: Vecchiato tocca in area il pallone con la mano e l’arbitro decreta il rigore per i biancocelesti, dal dischetto si presenta Madiotto che spiazza completamente Urban e sigla il 3-0. Il primo vero tiro in porta dello Spinea giunge solo al 36′ della ripresa, quando Bonato è chiamato a sventare un sinistro pericoloso di Menato. C’è ancora tempo per vedere il palo colpito in pieno da Fasan al 44′ e l’ottima respinta di Bonato sul tentativo da fuori di Berto al 48′. Termina così 3-0 con le due compagini già proiettate all’esordio in campionato: domenica prossima si parte con Montebelluna-San Martino Speme e Delta Porto Tolle-Spinea. 

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close