Sport

Poker ai valdostani

Con una partita quasi perfetta, condotta interamente all’attacco, esclusi i primi dieci minuti della ripresa, il Mestre liquida senza troppi problemi e con un poker il Pont Donnaz e si prepara a un ritorno, domenica, sulla carta decisamente tranquillo.

Cronaca primo tempo

La squadra di Zecchin parte subito all’attacco, come ormai sua consuetudine, e, dopo un primo tentativo al 3′ con una punizione di Dal Dosso dal lato destro deviata dalla difesa, al primo vero affondo passa in vantaggio. Dell’Andrea al 5′ fugge sul lato destro al suo marcatore diretto e riesce in un tiro-cross basso che spiazza la difesa ospite e trova invece puntuale Luca Rivi per una deviazione minima ma decisiva alle spalle di Gini.

Al 17′ si vede in avanti anche il Port Donnaz, ma il Mestre torna a fare sua la partita e ad attaccare, prima con Rivi che colpisce troppo piano e poi con Dal Dosso che, su cross di Corteggiano, di contro balzo al volo tira alto. Dopo una punizione da trenta metri di Marcolini per fallo di mano di Fiore finita alta, è ancora una mano di Fiore, anche ammonito, a portare al raddoppio del Mestre al 42′, ancora una volta con Luca Rivi direttamente su punizione dal limite, calciata perfettamente sul lato alto di destra con il portiere immobile.

Col secondo tempo arriva il poker

La ripresa sembra dare maggior vigore agli ospiti aostani, che partono all’assalto già al 2′ e trovano la rete che dimezza lo svantaggio all’11’ con un tiro-cross basso del nuovo entrato Jeantet che attraversa tutta l’area, affollata e con scontri tra i giocatori, per arrivare forse non visto in tempo da Rosteghin ad insaccarsi nell’angolo basso di destra. La rete ospite, però, non cambia il gioco e il Mestre torna presto padrone del campo, riportandosi in doppio vantaggio al 18′ con una azione partita da Zambon sulla sinistra con un cross a centro area per Bradaschia che si aggiusta il pallone sul sinistro e lo lascia a Dal Dosso che insacca di precisione.

Pochi minuti e al 23′ la pratica partita (e forse qualificazione) si chiude con Bradaschia che realizza un rigore che si era procurato dopo un buon assist di Rivi e un fallo subito da Cena. E’ il poker decisivo. Ora basterà non buttare via tutto al vento perchè in caso di vittoria ci sarà la finale nazionale, probabilmente contro il Sorso (SS) che nell’andata si è imposto 1 a 0 contro il Pomezia.

G.N.P.

Video by Bar sporte Foto by Marco De Toni

Il commento di Zecchin

Gli Highlight

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close