Sport

Real Martellago a forza tre. La cura Cominotto funziona

Vince il Real Martellago con merito, sprofonda il Vittorio Falmec che almeno ha avuto una reazione d’orgoglio a inizio ripresa, quando ormai sembrava una partita persa. Invece i ragazzi di Zoppas hanno provato a tenere in vita l’incontro anche dopo il 3-1, ma il successo dei veneziani non è mai stato in dubbio. I gialloblu locali si presentano in versione offensiva con un 4-4-2 che in fase d’attacco è un 4-2-4, con Zottino e Tito che si alzano sulla linea di Gemelli e Scantamburlo.

I trevigiani puntano sul 4-3-1-2, con D’Incà, tra i migliori, a provare il guizzo vincente. La spinta del Real Martellago si fa sentire subito, Zottino mette in mezzo dei palloni interessanti. Uno di questi provoca una doppia occasione, prima con Scantamburlo che di testa colpisce la trasversa e, nella successiva ribattuta, Gemelli spara sul palo a portiere battuto.

 

Si capisce come il Vittorio Falmec non possa durare molto e fatichi a venire in avanti per creare dei grattacapi a Fasolo. Zottino crea scompiglio e in area arriva l’ennesimo suo pallone dove Scantamburlo si allunga e infila il vantaggio. Il Real Martellago capisce di aver messo in crisi l’avversario e, prima della pausa, Gemelli s’incunea in area e batte Rosada. Due a zero e il risultato è lo specchio fedele di quanto visto. Per tornare a galla, il Vittorio Falmec avrebbe bisogno di una rete in poco tempo e la trova con Caraccio, bravo a sfruttare un’imbeccata di D’Inca. Gli uomini di Zoppas si riversano nella metà campo avversaria ma da una punizione sulla sinistra, calciata ancora di Zottino, arriva il colpo di testa di Niero per chiudere il conto. E per regalare tre punti davvero preziosi.

A.C.M.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close