Sport

Il Real Martellago perde terreno

Il Real Martellago recupera la partita, ma senza recuperare punti o posizioni in classifica. E se ne esce da Sedico con una sconfitta netta, 1-3 che la dice lunga sulla superiorità del San Giorgio Sedico. C’è anche da dire che la squadra bellunese era spinta dalla grande motivazione offerta dalla classifica, vincere e raggiungere la Luparense in testa alla classifica del girone B di Eccellenza, ed è andata proprio così, aggancio in vetta e via per un braccio di ferro che potrebbe rendere entusiasmante la corsa verso la serie D.

La squadra di Gava non è brillante come altre volte, ma il rigore di Radrezza in apertura e il micidiale uno-due di Marcolin in avvio di ripresa le consentono di piegare il Real Martellago in meno di un’ora. Avevano cominciato bene gli ospiti, già al 2′ con un tentativo di Busetto neutralizzato da Della Colletta. Ma al 6′ un lancio di Scroccaro taglia il campo e arriva a Marcolin che viene abbattuto da Fasolo appena dentro l’area: è rigore. Sul dischetto va Radrezza e firma l’1-0. Il Martellago reagisce ma si scopre e soffre il contropiede. Anche a inizio ripresa i martellacensi si propongono in fase offensiva: al 49′ Leone tenta la botta dalla distanza, Della Colletta si abbassa e blocca. Al 52′ punizione di Marcolin deviazione fortuita della barriera, e 2-0 imparabile. Il capocannoniere del girone (ora a quota 11) concede il bis al 53′, scattando su un preciso lancio in verticale di Pilotti e piazzando in diagonale la terza rete.

Il Martellago chiude in nove, dopo Ginocchi prende il rosso anche Niero e al 94′ Zottini segna il gol della bandiera su punizione quando i tifosi stanno già uscendo dallo stadio.

 

 

A.C.M.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close