Sport

Reyer, Mazzola protagonista a Trieste

L’Umana Reyer Venezia batte l’Allianz Trieste 84-77 e vince la terza gara consecutiva portando a 10 i punti in classifica e tornando in attivo nel bilancio tra gare vinte e perse (5-4).

Quasi 90 punti di media per la Reyer nelle ultime 3 gare, mentre nelle 6 precedenti la media era appena superiore ai 75 punti. La discriminante per i successi della Reyer è la percentuale nel tiro da due: quando è stata sopra il 50% i lagunari hanno sempre vinto mentre, viceversa, nelle 4 gare perse il rendimento dentro l’arco dei 6.75 è sceso sotto il 50%.

Inoltre, Venezia ha sempre raggiunto il 100 la valutazione di Venezia nelle gare vinte (la media è 104.6) mentre nelle sfide perse non ha mai fatto registrare una tripla cifra, fermandosi ad una media di 71.5. Eguagliato il record stagionale di assist per la squadra di De Raffaele che con 20 raggiunge la prestazione fatta alla prima giornata nella vittoria contro Cremona.

Miglior marcatore tra le fila dell’Umana Reyer Venezia è Mitchell Watt che con 21 punti seganti eguaglia la prestazione della scorsa settimana contro la Fortitudo. Il suo record in questa stagione è il 30 realizzato contro Pesaro alla quinta giornata.
Watt arriva ad un solo rimbalzo dalla doppia-doppia, chiudendo con 7 rimbalzi difensivi e 2 offensivi, 10 tiri realizzati (su 14 tentati) da dentro l’arco per una valutazione finale di 30. L’americano eguaglia la sua miglior prestazione da due in stagione tirando con una percentuale del 71.4%, la stessa che aveva tenuto nella gara contro Reggio Emilia.

Il centro orogranata ora è terzo nella classifica stagionale di valutazione con una media di 18.7 a partita, alle spalle di Henry Sims di Treviso (19.2) e Adrian Banks di Trieste (19).
Watt sempre in doppia cifra nelle vittorie della Reyer e – gara contro la Virtus a parte – è sempre stato sotto i 10 punti segnati nelle sconfitte.

Prima volta in doppia cifra per Valerio Mazzola che, in 27 minuti, realizza 14 punti con 4/4 dalla lunga distanza e un totale di valutazione di 18. Tutti e tre sono record personali stagionali.
Da segnbalare che nella gara contro Trieste, Julyan Stone ha raggiunto e superato i 4000 minuti giocati con la maglia della Reyer in campionato. Il playmaker americano è attualmente sesto nella classifica all-time di Venezia guidata da Giovanni Grattoni con 5390 minuti. Al secondo posto Drazen Dalipagic con 5227 e Micheal Bramos con 5203. Appena prima di Stone c’è l’attuale compagno di squadra Stefano Tonut con 4188.

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close