Sport

Una sconfitta che non fa male

Dopo la sconfitta con il Vittorio Falmec, il DS Enrico Busolin fa il punto della situazione. «Era solo la prima partita e abbiamo pagato caro un solo errore. Poi, in 10 contro 11, siamo calati fisicamente e abbiamo lasciato campo agli avversari pagando lo scotto di rimediare due reti negli ultimi minuti ma non ne facciamo un dramma». Cosa è venuto a mancare? «Non nascondiamolo, siamo una delle formazione con l’età media più bassa e pecchiamo in esperienza e cinismo ma abbiamo due 2000, molti del ‘99/98/97, anche in porta, per quello l’arrivo di Corteggiano con la sua esperienza potrà esserci molto di aiuto. Per quanto riguarda la punta centrale siamo ancora a caccia. Non cerchiamo uno qualunque ma vogliamo essere sicuri della scelta: deve fare la differenza. Poi i conti si faranno solo alla fine».

Domenica vi aspetta l’Union Pro Mogliano a Preganziol, una sorta di rivincita dopo che li avete eliminati dalla Coppa. «Mi aspetto una gara in cui loro attaccheranno dal primo minuto. Il campo di Preganziol è stretto e questo è un punto a loro favore per il gioco che praticano. Inoltre, noi saremo senza Bradaschia, squalificato, Dell’Andrea, con Casarotto in dubbio, Dal Tos e Brentan e con Severgnini in dubbio per una botta rimediata alla schiena in allenamento. Se non si infiamma il nervo speriamo di recuperarlo per domenica». Quanto influirà l’assenza di Bradaschia?

 

«Temo molto perché è un giocatore che si muove molto e non dà punti di riferimento, e si è visto contro il Vittorio: una volta uscito lui la partita è cambiata radicalmente e loro si sono portati a casa la vittoria con mezzo tiro in porta causato da una nostra distrazione. Ma le assenze non devono intimorirci, per quanto giovani, abbiamo piena fiducia nei nostri ragazzi e Zecchin e Galante stanno svolgendo un ottimo lavoro. Sono attenti, precisi, lavorano sugli schemi a palla ferma e in movimento. Sono certo che una vittoria riporterà l’entusiasmo. Abbiamo perso solo la prima partita visto che abbiamo riposato. Chissà che dopo la Coppa non si riesca a fare un secondo sgambetto all’Union anche in campionato»

A.C.M.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close