Sport

Venezia con tanto cuore supera Napoli trascinata da un super Mitchell Watt

Dopo tre sconfitte di fila per chiudere il 2021 arriva la reazione dell’Umana Reyer Venezia che, al netto delle assenze dei vari Daye, Brooks, Cerella e Phillip, batte in rimonta 79-75 la Gevi Napoli nel recupero della 13esima giornata e sale a 12 punti, in piena corsa per un posto alla Final Eight di Coppa Italia. Seconda sconfitta consecutiva invece per Napoli che resta ferma a 14 e può forse rammaricarsi per aver perso un match in cui è stata avanti per oltre tre quarti. Più grintosa e lucida nel finale la Reyer, guidata da Watt, 20 punti, 8 rimbalzi e 4 assist, da Michele Vitali, 16, da Tonut, 15, e dai canestri di Sanders, in una serata non semplice con 8 su 26 da tre. Per la Gevi pesano invece le 18 palle perse e il disastroso 9 su 21 ai tiri liberi, senza contare l’infortunio a Jason Rich dopo pochissimi secondi: non bastano i 17 punti di Velicka McDuffie, i 13 con 5 assist di Pargo e gli 11 di Parks. Le due squadre torneranno in campo nel weekend per la 15esima giornata: la Reyer farà visita a Trento, sabato sera, mentre Napoli giocherà a Brindisi (Covid permettendo visti i tanti positivi fra i pugliesi).

La gara

Il match, già privo di molti protagonisti in casa Reyer, ne perde un altro dopo pochi secondi visto che Jason Rich deve abbandonare il campo dopo essere stato abbattuto involontariamente da Tonut. La Gevi Napoli però non pare risentirne, i vari Pargo Parks firmano il +6 alla prima pausa, poi nel secondo quarto sono McDuffieVelicka Lynch a tenere a distanza Venezia, in difficoltà al tiro ma tenuta in piedi da un vivace Michele Vitali. All’intervallo è ancora +6 Napoli sul 42-36 con due triple dell’ispiratissimo Velicka, la seconda dall’angolo sulla sirena.

La vittoria

In avvio di ripresa la musica non sembra cambiare, la Reyer spara a salve mentre Napoli ha più birra: Pargo segna il +8 e poi Marini si fa largo a rimbalzo e completa il gioco da tre punti per il +9 sul 54-45, massimo vantaggio. Qui Venezia ha una reazione veemente, Echodas schiaccia sull’assist di TonutVitali segna dall’arco e al 30′ è -1 sul 54-55. La Gevi non ci sta e scappa di nuovo a +7 grazie a ParksVelicka Uglietti, ma la Reyer è in partita, risponde con un break di 10-1 guidato da Watt e sorpassa sul 70-68. Il centro dell’Arizona è scatenato e firma il +4, poi ci pensa Sanders a chiudere il discorso coi liberi del +6 e con la bomba del 79-73 a 1′ dal termine. La Gevi non riesce a rispondere, Pargo Parks sparano a salve, e così è l’Umana a festeggiare la prima vittoria del 2022.

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close