Veneto

10 persone ferite per un’esplosione in una palazzina a Mestre

MESTRE. Fuga di gas in una palazzina in via Milesi, in zona Cipressina, a Mestre la notte fra sabato 5 e domenica 6 gennaio, che ha provocato un’esplosione  verso l’una.

I vigili del fuoco sono intervenuti nell’appartamento al terzo piano: dieci le persone coinvolte, di cui due in gravi condizioni. I pompieri sono accorsi con un’autopompa, un’autobotte e un’autoscala e undici operatori, offrendo soccorso assieme al personale del 118 le dieci persone, tutte di origine senegalesi, che si trovavano all’interno dell’appartamento.

Due feriti sono stati portati in ospedale e ricoverati, uno con ustioni.  L’esplosione è stata causata da una fuga di gas di una bombola gpl collegata ad una stufa.  Ingenti i danni strutturali all’appartamento, che si trova all’ultimo piano dello stabile.

Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono terminate intorno alle 4 di mattina.

Ovviamente inagibile la palazzina, che necessita di messa in sicurezza prima di poter permettere ai residenti di entrare.

Sara Zanferrari

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close