Veneto

All’Istituto Valeri di Campolongo partita la sperimentazione del car pooling

CAMPOLONGO MAGGIORE. Boom di iscritti al servizio scuolabus all’Istituto “Valeri” di Campolongo Maggiore. L’amministrazione è costretta ad anticipare di 15 minuti le corse del mattino. Nasce così la sperimentazione del car pooling (auto di gruppo). A suggerire l’iniziativa, alcuni genitori della frazione Santa Maria Assunta che, con l’appoggio dall’amministrazione, hanno iniziato ad accompagnare a scuola un gruppo di studenti con mezzi propri, per evitare il passaggio anticipato e sgravare l’affollamento degli scuolabus.

«Da 130 dello scorso anno – spiega l’assessore all’Istruzione, Mattia Gastaldi-, ora gli iscritti sono 210. Attualmente sono previsti due scuolabus, per due percorsi distinti -uno per Campolongo Maggiore e Lietoli, l’altro per Bojon-. In ragione dell’aumentato di iscritti al servizio, al fine di garantire la più ampia risposta alle esigenze dell’utenza, si è dovuto intervenire modificando i percorsi e anticipando le partenze del mattino». Cambiamento che per gli studenti della frazione di Santa Maria Assunta ha comportato un anticipo del servizio di mezz’ora, portando i bambini a dover stare nel mezzo comunale anche un ora prima dell’arrivo a scuola. Anticipo ritenuto troppo esoso per alcuni genitori. Da qui la proposta di potersi organizzare indipendentemente attraverso, appunto, turni di auto condivise verso le scuole con orari più flessibili.

«L’eccessivo anticipo in quell’area del Comune – spiega Gastaldi – ha portato a questa soluzione, condivisa con l’amministrazione. Al ritorno, invece, tutti i 210 studenti si serviranno del servizio. Per quei genitori che hanno adottato l’iniziativa del car pooling ci sarà la riduzione del 50% della tariffa dello scuolabus – circa180 euro annui- per il primo figlio iscritto, confermando le agevolazioni già previste per gli altri figli e l’erogazione del servizio di prescuola».

Approvato, inoltre, nel nuovo regolamento del servizio trasporto comunale anche nel Comune di Campolongo, dopo l’avvio del nuovo regolamento di Campagna Lupia, l’esonero del servizio scuolabus per i bambini e ragazzi che si comportano male o che fanno i bulli con i compagni. Dopo il terzo richiamo ai genitori, infatti, l’amministrazione sospenderà in via definitiva il servizio per chi si comporta male.

Gaia Bortolussi


“exozero1"

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close