Veneto

Ambiente, Rosanna Conte (Lega) interroga la commissione Ue a seguito delle recenti mareggiate che hanno colpito il litorale veneto

 In merito alla recenti forti mareggiate che hanno colpito tutto il litorale veneto, con forti venti fino a 60 chilometri orari e onde che hanno raggiunto anche i 6 metri di altezza con la conseguente devastazione delle coste e danneggiamenti a stabilimenti balneari, campeggi e darsene, l’onorevole della Lega Rosanna Conte ha presentato una interrogazione urgente alla Commissione Europea evidenziando che la stima dei danni è di circa 3 milioni di euro, con circa 100 mila metri cubi complessivi di spiaggia erosi nelle località di Jesolo, Chioggia, Rosolina, Eraclea, Bibione e Cavallino-Treporti, con la richiesta dello stato di crisi da parte dei comuni interessati.

Il pensiero della Conte

“Ormai – sottolinea nell’interrogazione l’europarlamentare – siamo di fronte ad eventi avversi, causati anche dalle ondate di calore alquanto anomale, che sono sempre più frequenti e rendono evidente la necessità di realizzare opere di difesa strutturali per evitare danni ancora più gravi di carattere ambientale e per salvaguardare l’economia e il turismo, oltre che gli abitanti delle città balneari continuamente coinvolte”. Da qui la richiesta da parte dell’onorevole Conte alla Commissione per sapere “se e in che modo sta collaborando con gli Stati Membri per assicurare la corretta gestione delle coste, quali strategie e azioni concrete intende suggerire per un approccio preventivo, piuttosto che emergenziale, per proteggere le coste dal fenomeno dell’erosione e, inoltre, se ci sono precedenti di successo all’interno dell’Unione Europea per la gestione preventiva dell’erosione costiera che possano dare impulso all’attivazione di un progetto pilota anche nell’ Adriatico”.

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close