Veneto

Astrazeneca, Ulss 3: cambia il vaccino per 2mila persone

Sono circa 2.200 gli under 60 nell’area dell’Ulss 3 Serenissima già sottoposti alla prima dose di Astrazeneca che saranno interessati da un cambio di vaccino nei prossimi giorni, a seguito della circolare firmata dal Ministro della Salute Roberto Speranza, dopo le indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico secondo cui il vaccino Astrazeneca d’ora in poi verrà somministrato solo a persone over 60. 

Seconda dose diversa

Per chi ha ricevuto la prima dose di Astrazeneca e ha meno di 60 anni, il ciclo deve essere completato con una seconda dose di vaccino a mRNA (Pfizer o Moderna), da somministrare ad una distanza di 8-12 settimane dalla prima dose. E’ il caso di 2.200 persone nell’area dell’Ulss 3 Serenissima, prevalentemente personale docente, che da qui ad agosto riceverà la seconda dose di tipologia diversa dalla precedente. Le forze dell’ordine, invece, avevano già completato la seconda dose il 10 giugno. 

Luca Sbrogiò

«Di questi 2.200 – spiega Luca Sbrogiò, direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss 3 -, quasi 1.500 sono programmati da qui a mercoledì prossimo. Si tratta per lo più di insegnanti che aspettano la seconda dose e che abbiamo provveduto ad avvisare via sms. Le sedute di vaccinazione saranno mantenute, cambierà solo la tipologia di vaccino». Da ieri sera, dopo aver ricevuto la circolare, l’Ulss 3 si è attivata per organizzare e, quindi, garantire le seconde dosi a chi ha il richiamo nei prossimi giorni, aggiornando anche le comunicazioni sul sito web e attraverso l’Urp, il Cup e il numero verde. 

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close