Veneto

Bonaccini: “Nessuna regione può acquistare vaccini senza l’ok di Ema e Aifa”

«Nessuna regione italiana può acquistare vaccini senza l’autorizzazione di Ema o Aifa». Lo ha detto Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna e della conferenza delle Regioni a “Mezz’ora in più”, su Rai3, rispondendo ad una domanda sull’ipotesi che qualche regione acquisti il vaccino russo Sputnik.

Il divieto

«Nessuno può acquistarle, anche volendo» perché questo prevedono le regole. «Se poi cambieranno – ha aggiunto – ognuno di noi può darsi da fare». Il presidente della Regione Emilia-Romagna  ha anche tenuto a precisare: «se una Regione da sola acquistasse credo che il generale Figliuolo chiederebbe che quei vaccini che arrivano vengano suddivisi per tutti gli italiani. Siamo una nazione, non siamo venti piccole patrie». 

Chiarezza sullo Sputnik V

«Vorremmo e chiediamo chiarezza sul vaccino russo. Se ha validità ci auguriamo l’autorizzazione e l’acquisto per aumentare le dosi in circolazione». Aveva detto Bonaccini durante una conferenza stampa a Bologna. «Bene che il governo abbia messo in cima alle priorità, il reperimento di nuovi vaccini. E’ quanto chiediamo noi e chiedono i sindaci. E’ quello che si aspettano le nostre comunità e i nostri cittadini. Noi chiediamo al Governo di fare ogni sforzo possibile per l’aumento delle forniture, perché arrivino quelli che sono stati tagliati e affinché le multinazionali aumentino la produzione. Il Governo è impegnato anche a verificare la produzione nel Paese», aveva ricordato.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close