Veneto

Campionato regionale scolastico di scacchi

Giovedì 11 aprile scorso, a Brendola nel vicentino si sono affrontate a scacchi le molteplici squadre provenienti dalle maggiori del Veneto. Abbiamo finalmente ottenuto la conferma dalla Delegata Provinciale della Federazione Scacchistica Italiana, Claudine Rosolen, la quale con una nota scritta ci conferma il piazzamento della Città di Conegliano, alla sfida finale. Disputa che vedrà le squadre in gara in maggio prossimo, dal 9 al 12, a Policoro. Ma andiamo a vedere quali saranno le squadre della Regione Veneto e della provincia di Treviso, che potranno partecipare alla gara finale.

Qualifica alla fase nazionale di scacchi a Policoro in Basilicata

Ventinove le squadre venete in gara fra “primarie”, “ragazzi”, “cadetti”, “allievi” e “Juniores”, così da un comunicato di Zeno Fratton del Verona Scacchi. Passano il turno tre squadre delle primarie miste: la Vittorino da Feltre di Abano Terme (PD), l’IC Bardolino di Bardolini (VR) e la Primaria Anna Frank di Altavilla Vicentina (VI). Tre squadre tra le primarie femminili: l’IC Stadio Uberti di Verona (VR), l’IC Bardolino di Bardolini (VR) e l’IC Spallanzani di Mestre (VE). Tre squadre dei ragazzi miste e tre squadre delle ragazze femminili, fra le quali si sono distinte l’IC Rita Levi Montalcini di Montebelluna (TV) e l’IC Paese di Paese (TV). A rappresentarci ancora fra le cadetti miste: l’IC Montebelluna 2 di Montebelluna di Treviso, l’IC Rita Levi Montalcini di Montebelluna (TV) e fra le cadetti femminili ritroviamo l’IC Paese di Paese (TV). Tra gli allievi miste e femminili si sono piazzate le scuole di Vicenza e Venezia e trova uno spiraglio di luce la provincia di Treviso con l’ISS Einaudi-Scarpa di Montebelluna.

Passa la fase regionale scacchi il liceo G. Marconi di Conegliano

Ottimo il risultato ottenuto fra le squadre dei Juniores miste. Come comunicatoci dalla Delegata Provinciale della Federazione Scacchistica Italiana, Claudine Rosolen, che vedrà quindi anche una partecipazione certa al torneo nazionale, avremo modo di tifare per l’Istituto Superiore Statale “G. Marconi”, di Conegliano (TV), con le numerose altre di Padova, Vicenza e Venezia. L’effettiva partecipazione di una squadra alla fase finale nazionale avviene esclusivamente dietro l’iscrizione al torneo.

Promessa mantenuta

scacchi

Gli auspici e le previsioni che chiudevano la premiazione, durante la fase provinciale, tenutasi sabato 9 marzo scorso, a Conegliano, presso l’Istituto Brustolon in via dei Mille, si sono concretizzati. La delegata che aveva prognosticato la finale regionale, aveva visto bene. “Questo è quanto mi aspetto – dice la Delegata Provinciale della Federazione Scacchistica Italiana, Claudine Rosolen -. Ho seguito tutta la manifestazione e vista l’alta partecipazione e l’elevato “standard” intravedo buone probabilità, per questi piccoli e grandi scacchisti, di superare anche la prossima fase regionale”.  

Sfida a scacchi tra le scuole italiane dal 9 al 12 maggio nel materano

Ora, le nostre squadre, del trevigiano e di tutto il Veneto, dovranno seguire il consiglio dell’Arbitro Renzo Renier della Federazione Scacchi Italiana, che durante la fase provinciale ha dato degli spunti, che ci auguriamo possano essere di stimolo per i ragazzi, sia per studiare una strategia per uscirne vincenti ma anche per una strategia per i futuri tornei. L’appuntamento è a Policoro, nel materano, in Basilicata, in maggio ‘19.

Mauriel Cozzi

Altre fonti:

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close