Veneto

Conosciamo il nuovo DPCM

Il 13 ottobre Conte ha redatto il nuovo Dpcm con validità di 30 giorni. Vediamo insieme cosa indica: fortemente raccomandato l’uso di mascherine anche in casa tra conviventi, obbligatorio avere sempre con sé la mascherina nei luoghi al chiuso e a all’aperto quando ci si trova a contatto con persone.

Dpcm e feste

Le feste sono vietate, e i ricevimenti di matrimonio, battesimo e quelli conseguenti ad altre cerimonie civili o religiose possono svolgersi con massimo 30 persone. Quanto alle feste a casa, è fortemente raccomandato di evitare di ricevere più di 6 persone non conviventi.

Speranza da Fazio

Il Ministro della Salute Speranza, in un’intervista con Fazio si è lasciato scappare considerazioni che in pochi minuti sono diventate virali su facebook” oltre ad incrementare i controlli da parte delle Forze dell’Ordine confida anche nelle segnalazioni, come a voler dire che dovranno essere i vicini a denunciare chi dà una festa privata”.

La replica di Salvini

Salvini, invece, nella sua pagina facebook si lascia andare a citazioni cinematografiche “Non più di sei persone a casa di ciascuno… Perché sette porta sfortuna? Togliamo la Polizia dalle strade e la trasformiamo in Psico-Polizia per controllare i condomini??? Neanche George Orwell sarebbe arrivato a tanto, siamo alla follia, rileggiamoci “1984”.

Dpcm e ristoranti e bar

Si dispone la chiusura di ristoranti, bar, pub, gelaterie e pasticcerie alle ore 24.00 con servizio al tavolo e alle 21.00 in assenza di servizio al tavolo. Restano consentiti la consegna a domicilio e l’asporto, ma è vietato consumare sul posto in piedi e nelle adiacenze del locale dopo le 21.00.

Meloni

Giorgia Meloni, ribatte ponendo interrogativi sulla effettiva necessità di regole così severe suoi ristoratori che rispettano tutte le norme igieniche e di distanziamento e dichiara “nel DPCM dello scorso 4 marzo, in pieno lockdown, Conte raccomandava di usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate, mentre oggi impone di portarla sempre e comunque. Diceva falsità allora o le dice ora? “

Il problema scuola

Per quanto riguarda la scuola al momento resta il veto per le gite scolastiche, scambi e gemellaggi” Il ministro Azzolina conferma “si alla didattica in presenza, non c’è rischio di contagio nella scuola”

Lo sport

Via libera allo sport ma solo per i professionisti, vietate gare e competizioni di tipo amatoriale. Resta  il limite massimo di 1.000 spettatori all’aperto e di 200 al chiuso in ogni sala. 

Dpcm e deroghe alle regioni

Il Ministro della Cultura Franceschini ricorda che ci sono però delle deroghe per le Regioni, lasciando spazio ad una maggiore autogestione. Si mostra invece totalmente d’accordo Zingaretti sul nuovo Dpcm “regole necessarie per evitare un nuovo lock down”.

Il buon senso

Zaia nella sua diretta facebook invece raccomanda di usare il buon senso usando la mascherina, unico dispositivo di protezione per un virus che ad oggi è ancora in circolazione ma dichiara “non c’è ancora un’emergenza sanitaria”.

Martina Strazzabosco
Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close