Veneto

Consegnati a Dolo gli attestati ai nuovi addetti alla sicurezza

DOLO. Sono stati consegnati nel corso del consiglio comunale di ieri, giovedì 7 marzo, gli attestati di idoneità tecnica di addetto antincendio e alla sicurezza nelle manifestazioni pubbliche a coloro che hanno partecipato al
corso formativo promosso e realizzato dal Team Riviera con la collaborazione delle Parrocchie e delle associazioni no profit locali.

Le novità

Le ultime evoluzioni relative alla normativa in materia di sicurezza nelle manifestazioni pubbliche, in particolare a quelle riguardanti le attività dell’Associazionismo locale, hanno imposto il rispetto di precisi dispositivi e misure strutturali a salvaguardia dell’incolumità dei partecipanti. E’ così che, registrata la comune difficoltà tecnica ed economica da parte del volontariato associativo locale di far fronte agli adempimenti normativi, l’amministrazione di Dolo ha deciso di sostenere il progetto dell’associazione sportiva Team Riviera per la formazione ed il conseguimento dell’idoneità di addetto antincendio  ad alto rischio e alla
gestione dell’emergenza di livello C.

L’attestato

L’attestato di idoneità tecnica rilasciato dal Ministero dell’Interno attraverso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Padova è stato perciò consegnato ufficialmente in sala consiliare a 23 nuovi addetti antincendio.

Grazie a questa importante iniziativa, il Comune di Dolo può ora contare su un gruppo di 23 operatori volontari della sicurezza che, compatibilmente agli impegni personali, saranno a disposizione per garantire un servizio gratuito di prevenzione e contrasto all’incendio nelle manifestazioni d’interesse pubblico organizzate dalle Associazioni locali e dal Comune.

I commenti

“Ringrazio tutti i volontari del gruppo antincendio comunale, insieme alle rispettive associazioni di riferimento – dichiara il vicesindaco Gianluigi Naletto – per la generosa disponibilità e il qualificato impegno, insieme al prezioso lavoro del loro coordinatore Moreno Coin”.

“Ringrazio inoltre l’Associazione Team Riviera con il suo presidente Loris Fecchio – prosegue Naletto – per il gran lavoro organizzativo e gestionale, il Parroco e la Parrocchia di Arino per l’ospitalità logistica durante il corso teorico e l’addestramento pratico, i docenti e tutti coloro che, gratuitamente per la comunità, hanno contribuito al buon esito del progetto.

Sara Zanferrari

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close