Veneto

Consiglio Regionale in via di guarigione

Il Consiglio regionale non è un focolaio incontrollato dell’epidemia Covid e la prossima seduta, in programma venerdì, si terrà ancora al Ferro Fini. Il trasloco a Palazzo Ca’ Corner, sede della prefettura di Venezia, dev’essere votato all’unanimità dall’ufficio di presidenza. Il segretario generale Roberto Valente spiega che sono state adottate tutte le misure di prevenzione per tutelare la salute non solo dei 51 consiglieri regionali ma anche dei 250 dipendenti.

Valente

«Da inizio legislatura abbiamo organizzato lo screening con tampone rapido e molecolare che si ripete ogni 4-5 giorni proprio per garantire la massima sicurezza anche agli addetti delle pulizie e della guardiania, oltre al personale della mensa. Grazie al monitoraggio che ho avviato d’intesa con il presidente Roberto Ciambetti sono state emanate disposizioni molto rigide per ridurre gli accessi agli uffici. Sono solo 2 i dipendenti contagiati: un motoscafista che si è sottoposto al controllo medico la settimana scorsa e un addetto alla stamperia. In aula i consiglieri utilizzano le mascherine Ffp2», spiega il dottor Valente.

Numeri

Quanto poi ai consiglieri che purtroppo hanno contratto la malattia, il segretario generale mette ordine alle statistiche per ribadire che palazzo Ferro Fini non è un reparto di malattie infettive. «Sono 5 su 51 i consiglieri positivi al Covid, cui si aggiungono tre assessori di Palazzo Balbi, che non risultano più consiglieri perché con la nuova legge è scattata l’incompatibilità della carica. «Voglio sottolineare che il contagio è avvenuto fuori dalle sedi consiliari e in nessuna maniera si può parlare di focolaio a Palazzo Ferro Fini. In qualità di segretario generale ho la responsabilità dell’effettiva applicazione delle misure di prevenzione e profilassi, l’elevato numero di tamponi effettuati ai dipendenti più esposti per verificare l’eventuale positività al Sars-Cov-2 è solo un esempio delle procedure di prevenzione. Le mie decisioni sono sempre state condivise dal presidente Roberto Ciambetti», spiega Valente.

Il bilancio

Ultima questione: il trasloco a Ca’ Corner per discutere la sessione di bilancio a dicembre dovrà essere decisa con una delibera votata all’unanimità dall’ufficio di presidenza ai sensi dell’articolo 70 del regolamento. Come per il trasloco a Treviso e per l’assemblea sulla Marmolada. Venerdì si torna in Aula, con 20 consiglieri collegati da remoto. La giunta regionale al Balbi invece continua regolarmente sempre in videoconferenza.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close