Veneto

Covid: 5.735 positivi, 11 vittime

Sono 5.735 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 6.902 . Sono invece 11 le vittime in un giorno (ieri erano state 22). Dall’inizio della pandemia i casi sono 4.396.417, i morti 128.220. I dimessi e i guariti sono invece 4.155.931, con un incremento di 1.991 rispetto a ieri, mentre gli attualmente positivi salgono a 112.266 con un aumento di 3.731 rispetto nelle ultime 24 ore.

I dati

Sono 203.511 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Ieri erano stati 293.863. Il tasso di positività è del 2,8%, in aumento rispetto al 2.3% di ieri. Sono 299 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 11 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 24. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 2631, 98 in più rispetto a ieri.

Allarme Covid a Vena Superiore, frazione del comune di Vibo Valentia

A veicolare il virus pare sino stati una festa per un 18esimo compleanno e un matrimonio, svoltosi la scorsa settimana nell’entroterra lametino. Il bilancio, al momento, è di almeno 29 casi positivi accertati. Sono 17, quindi, i contagi a Vena Superiore e 12 nella vicina Vena di Ionadi. Anche se, a seguito delle due cerimonie sopra citate, anche in alcune aziende della zona si sono verificati casi di positività. Nel centro alle porte del capoluogo di provincia, ammontano a 25 complessivamente le ordinanze di quarantena emesse dal primo cittadino. Nove persone, tuttavia, hanno nuovamente ottenuto libertà di movimento dopo che l’esito dello screening è stato negativo. Il contagio si allarga anche a Nicotera e Limbadi. Nel primo caso, come detto, i positivi ammontano a 18, compresi il sindaco Giuseppe Marasco, un assessore e un dipendente comunale, mentre diversi contagiati fanno parte del coro parrocchiale della frazione Comerconi. A Limbadi, infine, i positivi sono 8, con il sindaco Pantaleone Mercuri che invita “a non fare allarmismi”.

Ocean Viking

Sono in tutto 30 le persone risultate positive al Covid-19 all’esito dei tamponi rapidi effettuati tra i 548 migranti a bordo della Ocean Viking arrivata stamane al porto di Pozzallo e tracciati secondo le procedure sanitarie. I profughi, al termine delle procedure di identificazione di Polizia, verranno imbarcati sulla nave quarantena Gnv Azzurra già attaccata in banchina.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close