Veneto

Ecco il sistema unico di prenotazione del vaccino

Partirà dal primo aprile la fase di prenotazione via internet per le vaccinazioni nelle aziende Ulss del Veneto, tramite un’interfaccia unica. Lo ha annunciato oggi il presidente regionale Luca Zaia. La pagina dedicata sarà accessibile dal sito di ciascuna Ulss, o dal portale regionale delle vaccinazioni. Una volta scelta la propria azienda sanitaria, l’utente digita il proprio codice fiscale; il sistema riconosce le persone o per classe d’età o per appartenenza alle categorie destinatarie della sessione vaccinale (fragili o disabili). Si aprirà quindi la ‘slot’ con le possibili sedi vaccinali. Si potrà scegliere sede, giorno e ora, e si avrà conferma, via cellulare o via mail, dove arriverà la scheda per l’anamnesi da precompilare e portare alla sede della vaccinazione.

Il call center

Se ci fossero problemi per la prenotazione via web, dopo Pasqua sarà comunque attivato un call center dedicato con numero unico per le persone con difficoltà a prenotare. «Abbiamo fatto un upgrade – ha commentato Zaia – con una modalità unica per prenotare, che fosse veloce e banalissima, e che ci consenta di andare ‘oltre il muro del suonò, anche senza scrivere nome e cognome. Chiediamo un pò pazienza, so che ognuno ha la sua formula magica. Ci piacerebbe che fosse possibile fissare un appuntamento all’infinito, il problema è – ha concluso – che non sappiamo se avremo i vaccini». 

Come si accede

Per arrivare al portale è sufficiente accedere al sito di una qualsiasi Usl o dal sito di azienda zero. Per ora il sito non è ancora disponibile

La prenotazione

Sarà possibile prenotare anche nelle 1400 farmacie venete. “Abbiamo concluso l’accordo”, ha affermato l’assessore alla Sanità Manuela Lanzarin, “i farmacisti aiuteranno le persone a prenotare e a compilare la scheda di ananmnesi”. Per il cittadino non ci sarà alcun costo, la spesa sarà coperta dalla Regione Veneto. Per chi ha un computer o uno smartphone è possibile l’accesso diretto al portale dal sito dell’Usl. Cliccando sul pulsante di prenotazione si accede alla maschera, dove basterà inserire il codice fiscale. 

Chi può farlo

L’ordine di prenotazione segue quello del calendario vaccinale. Quindi o per età anagrafica o per stato di fragilità. Qualora venga inserito un codice fiscale per cui non è ancora attiva la prenotazione il sistema si bloccherà automaticamente. 

L’anamnesi

E’ ormai noto che prima di ricevere la dose di vaccino bisogna compilare la scheda di anamnesi. Per chi si prenota da casa basterà inserire un indirizzo mail, dove verrà inviata, all’atto della prenotazione, la conferma dell’appuntamento e poi il foglio per l’anamnesi, da precompilare. E per chi accede con il telefono? Nessun problema, la scheda di anamnesi potrà anche essere compilata sul posto. Per chi si prenota in farmacia invece sarà lo stesso farmacista ad aiutare l’utente nella compilazione.

Il nome non serve

«I cittadini per prenotare non dovranno nemmeno scrivere nome e cognome – ha affermato il presidente Luca Zaia – siamo riusciti a creare un sistema estremamente rapido e semplice ed entrerà a regime giovedì. Tutte le homepage delle Ulss avranno un link che rimanderà al sito». «lo potremmo aprire in tempo reale a tutti – ha poi aggiunto – dando appuntamento in tempo reale a tutti i veneti ma il tema è che non sappiamo quanti vaccini avremo. Se aprissimo all’infinito poi dovremmo rivedere tutti gli appuntamenti in base agli arrivi di vaccino»

Qui si potrà scegliere l’Usl di appartenenza

A seconda dell’Usl scelta appariranno gli slot con le sedi vaccinali

Qui invece lo spazio per inserire il codice fiscale

Qui lo spazio per inserire indirizzo mail e telefono

Nelle foto a seguire la scelta dell’orario e del giorno

La conferma di avvenuta prenotazione

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close