Veneto

Fabio Pinton, candidato consigliere per la circoscrizione di Padova per M5S

Cosa l’ha convinta a candidarsi per le regionali con il M5S?

“Da ormai 9 anni non ho mai lesinato impegno come attivista e come consigliere comunale. Come suol dirsi ci ho sempre “messo la faccia”. Quindi mi è apparso naturale mettermi a disposizione del movimento anche quando si sono aperte le candidature sulla nostra piattaforma Rousseau per le regionali venete. Il risultato finale del voto online è stato molto lusinghiero, piazzandomi al primo posto della lista”.

Quali sono i punti del suo programma al di là della lista che rappresenta?

“Sono sempre stato vicino alle tematiche ambientali e imprenditoriali. Vorrei riuscire a portare il Veneto a non essere la regione più cementificata d’Italia, come di fatto lo è stato negli ultimi tre anni. Incentivando l’edilizia della riqualificazione. E vorrei incidere drasticamente nella politica regionale che riguarda il commercio. Più attenzione al piccolo, al dettaglio, ai negozi sottocasa e meno agevolazioni alle grandi superfici commerciali”.

Se eletto, quale sarebbe la sua prima azione?

“Proporre un piano serio e fattibile di investimenti nel settore degli scarichi e fognature bianche. Accadono ormai troppo spesso episodi drammatici e altamente dannosi che riguardano allagamenti dovuti alle cosiddette “bombe d’acqua”. Su questo settore non si investe da moltissimi anni”.

Come sta vivendo queste elezioni per certi versi giocate più sui social che a confronto con la gente? Lei come si sta comportando?

“Soffro moltissimo la difficoltà dei rapporti diretti con i cittadini, ma mi sono adeguato. Comunico molto con i social, interagisco con i mie “amici” e partecipo alle trasmissioni tv. Naturalmente sono anche nei mercati e nei nostri gazebo. Il M5S non è mai mancato nelle piazze. E’ nostra prerogativa”.

Faccia un appello al voto. Molti sondaggi indicano che quest’anno ci sarà un grosso calo e l’astensionismo potrebbe ribaltare ogni risultato

“Io invito ad andare a votare. E’ l’espressione più alta della democrazia. I nostri nonni hanno lottato per darci questo privilegio. Votate….votate quello che ritenete più opportuno secondo le vostre idee. Ma votate!”

Descriva sé stesso in poche parole e il perchè condivide certi ideali

“Sono un imprenditore, ma in passato sono anche stato un quadro aziendale. Sono abituato da sempre a “fare” e non solo a “dire”. Il M5S è stata la mia prima “casa” politica. E rimarrà l’unica!”

Per quale motivo una persona dovrebbe dare il voto a lei e non a un altro della sua lista?

“Bando all’ipocrisia! Se i sondaggi saranno rispettati il M5S farà parte dell’opposizione. E avrà la Lega al governo. E’ la stessa situazione che ho vissuto come consigliere comunale. Gli attivisti hanno dimostrato apprezzamento per il mio operato votandomi come capolista. Se sarò eletto, certamente il mio mandato non passerà “inosservato”. E certamente hanno contezza del fatto che nel territorio padovano sarò sempre presente !!!”

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close