Veneto

Fondi: aspettando il Click Day

Bando Isi 2018

La ripartizione dei fondi

I fondi del bando Isi 2018 sono suddivisi in cinque assi di finanziamento, distinti sulla base dei destinatari e della tipologia dei progetti che saranno realizzati: 

  • Generalista 182.308.344 euro, suddivisi in 180.308.344 euro per i progetti di investimento e due milioni per i progetti di adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
  • Tematica 45 milioni di euro, destinati a sostenere la realizzazione di progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi.
  • Amianto sono 97.417.862 euro a disposizione per progetti di bonifica da materiali contenenti amianto.
  • Micro e Piccole Imprese quest’anno saranno destinati 10 milioni di euro alle micro e piccole imprese operanti nei settori della pesca e del tessile, abbigliamento, pelle e calzature. 
  • Agricoltura per progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, anche in questo bando sono pari a 35 milioni di euro, suddivisi in 30 milioni per la generalità delle imprese agricole e cinque milioni riservati ai giovani agricoltori under 40, organizzati anche in forma societaria.
Presentazione domande modalità telematica

Sul portale Inail https://www.inail.it è possibile approfondire i dettagli della ripartizione dei fondi e all’interno della sezione dedicata è possibile misurarsi con le simulazioni relative al progetto da presentare.  

Per verificare attraverso una rapida valutazione se quanto proposto ha raggiunto o meno la soglia di ammissibilità.

Come partecipare ai bandi per i fondi

Le scadenze del Bando ISI 2018

Come per i bandi precedenti, la presentazione delle domande dovrà avvenire in modalità telematica, secondo le seguenti 3 fasi successive:

  1. Attraverso l’accesso alla procedura online e la compilazione della domanda (su www.inail.it) entro le ore 18,00 del 30 Maggio 2019;
  2. Si prosegue con l’invio della domanda online da effettuarsi con i tempi e le modalità indicati, comunicate a partire dal 6 Giugno 2019;
  3. Le aziende che hanno ottenuto una posizione utile per accedere al contributo possono procedere, infine, con l’invio della documentazione a completamento. Procedura richiesta indicativamente entro 30 giorni e comunque nei tempi e con le modalità indicati dall’Avviso pubblico ISI 2018.

Click Day 2019 e fondi

In corso le selezione a livello nazionale per “cliccatori” professionisti e si può immaginare il perché. La posta in gioco è alta e le aziende sono disposte a pagare questo servizio. 

La retribuzione mediamente offerta è compresa tra le 300,00 e 450,00 euro nette con eventuale premio (in base al risultato finale in termini di posizionamento utile all’accesso al contributo). 

Basta un click

Quali requisiti servono per candidarsi?

  • Dimestichezza e rapidità nell’utilizzo del PC;
  • Possesso di un PC (non è possibile usare smartphone o tablet);
  • Ottima connessione a internet.

L’impegno previsto è di 15 minuti. Il tempo sarà quello necessario per accedere al portale Inail (nell’orario preventivamente comunicato) e inviare la domanda telematica relativa al progetto dell’azienda committente.

Non vi resta che provare ed esercitarvi in vista dell’appuntamento del prossimo giugno.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close