Veneto

Fossò: tutto pronto per l’inizio della scuola

FOSSO’. In vista dell’avvio dell’anno scolastico a Fossò pronti i servizi di trasporto scolastico e prescuola, oltre a nuovi banchi e mobilio.

 Dopo aver espletato le procedure per stipulare il nuovo contratto per il trasporto scolastico degli studenti delle Scuole di Fossò e delle Scuole dei Comuni di Dolo, Fiesso d’Artico e Vigonovo, la Stazione Unica Appaltante della Città Metropolitana di Venezia il 13 agosto scorso ha comunicato l’esito della gara per l’affidamento del servizio, per cinque anni, alla Ditta F.lli rigato S.r.l. di Padova. Avere fatto un’unica gara per quattro comuni ha consentito di contenere il costo del servizio e, soprattutto, di mantenere invariata la quota a carico delle famiglie.

Il servizio  di prescuola, rivolto alle famiglie che hanno la necessità di lasciare i figli a scuola prima dell’orario di inizio delle lezioni, sarà attivo nella scuola Primaria di Fossò e Sandon dall’inizio dell’anno scolastico dalle ore 7.30 alle ore 8.25.

Il progetto del servizio prescuola rientra nel POF (Piano di Offerta Formativo) della scuola e sarà gestito in convenzione dall’Associazione SMILE di Fossò con un coordinatore ed educatori formati e responsabili del gruppo di ragazzi, per rendere piacevole l’attesa degli alunni fra l’arrivo a scuola e l’inizio delle lezioni, con attività ludico-didattiche e di avvicinamento allo sport. Il costo del servizio per le famiglie è di 135 euro annui oppure 25 euro al mese, quote comprensive anche di una specifica assicurazione. Per la scuola secondaria di Fossò, l’accoglienza prescolastica è, invece, a carico del Comune, perché rivolta esclusivamente agli alunni che utilizzando il servizio di trasporto scolastico arrivano a scuola circa 20 minuti prima dell’inizio delle lezioni.

Dichiara il Sindaco Federica Boscaro: “Come ogni anno, ci preoccupiamo che i servizi scolastici forniti alle famiglie, trasporto, prescuola e mensa, siano efficienti e puntuali, oltre che il meno onerosi possibile dal punto di vista economico. Infatti tutte le tariffe rimangono inalterate rispetto allo scorso anno. Quest’anno abbiamo anche investito 10.000 euro per attrezzare una nuova aula con 20 banchi, cattedra, sedie ed armadi, nella Scuola Media, e, per la Scuola Primaria, abbiamo acquistato un centinaio di nuovi banchi, completi di sedie, per sostituirne altrettanti di obsoleti”.

Sara Zanferrari

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close