Veneto

Istruzione, Boscochiaro. Baldin: “accolto il nostro appello”

Non posso che esprimere tutta la mia soddisfazione per la risoluzione più logica ed equilibrata di una vicenda dai contenuti stucchevoli che andava a danno di nove bambini e delle loro famiglie e di tutta l’istruzione.

La dichiarazione della Baldin

La scuola primaria “L. Lombardo Radice” della frazione di Boscochiaro avrà una classe per loro. ”E’ passata quindi la soluzione da me condivisa con il Sindaco della formazione in deroga di una classe 1°, proposta alla Città Metropolitana di Venezia. Ci sono ben altre razionalizzazioni delle strutture pubbliche da attuare”.

La paura di Boscochiaro per l’istruzione

“Abbiamo appreso per vie informali che l’ufficio scolastico territoriale di Venezia in capo alla Regione Veneto non avrebbe autorizzato la formazione in deroga della classe prima della scuola elementare “L. Lombardo Radice” di Boscochiaro”. Così l’amministrazione comunale di Cavarzere, che è rimasta spiacevolmente sorpresa da questa notizia. “Per favorire la formazione della classe prima e per venire incontro alle esigenze delle famiglie, l’amministrazione comunale si era fatta promotrice di un progetto di doposcuola (a carico del comune ). Questa amministrazione crede nel futuro della scuola di Boscochiaro ed è disposta a scommettere e ad investire su questo”.

La storia si ripete

Una situazione che si ripete dopo la chiusura di due anni fa della scuola materna di San Pietro di Cavarzere sempre per le stesse motivazioni. Una questione di non poco conto se si pensa che questi bambini saranno dirottati in un altro comune, non proprio a due passi, dato che la logica vedrebbe più vicina la scuola di Loreo. 

Il futuro dell’istruzione

“Vanno invece preservati presidi sociali e culturali fondamentali per il territorio come quello rappresentato dalla “Lombardo Radice” per Boscochiaro. Nelle nostre piccole comunità le scuole sono il cuore pulsante, un elemento di identità e un cardine di speranza per il futuro”.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close