Veneto

Luca Zaia: “Centrodestra compatto sul candidato al Colle”

Il presidente della Regione Veneto protagonista dell’appuntamento politico su SkyTg24. Tra i principali temi di cui si parla quelli dell’attualità politica: il futuro della legislatura e della Lega nell’esecutivo, l’elezione, sempre più vicina, del prossimo Presidente della Repubblica, l’emergenza Covid e il rapporto tra governo e Regioni

Le parole di Zaia

“Il centrodestra è compatto sul candidato alla presidenza della Repubblica, sicuramente espirmeremo un nostro candidato”. Queste le parole sull’elezione del capo dello Stato del presidente del Veneto Luca Zaia,. Al centro del botta e risposta anche il futuro della legislatura e della Lega nell’esecutivo, l’emergenza Covid e il rapporto tra governo e Regioni. 

“Elezione Quirinale, non è un referendum pro o contro Draghi”

“Ci vogliono due cose fondamentali – ha detto ancora Zaia sull’elezione del capo dello Stato – la disponibilità del candidato, con il presidente Berlusconi ha detto che eventualmente scioglierà la riserva, e l’avere i voti. Anche perché poi il parlamento è sovrano. C’è un gran parlare della candidatura del centrodestra, molto probabilmente perché ci stiamo attivando, ma c’è un’altra parte del parlamento che non abbiamo ancora capito cosa farà”.

Su Enrico Letta

Sulle dichiarazioni di Enrico Letta, il segretario del Pd, che ha parlato di un candidato che unifichi e che ha escluso la possibilità che il centrosinistra converga sulla figura di Berlusconi, il governatore del Veneto ha affermato che “queste dichiarazioni le vedo un po’ una liturgia, nel senso che poi si arriverà all’ultimo miglio, dove ci saranno i candidati che davvero potranno catalizzare il consenso del parlamento e poi si vedrà”.

Non si vota contro Draghi

“Mi dà un po’ fastidio – ha continuato – che stia diventando, o sia dia la lettura, che questo è una sorta di referendum pro o contro Draghi. Io penso che il presidente Draghi stia facendo benissimo e rappresenta questo Governo di unità nazionale, noi abbiamo un problema in questo Paese rappresentato dal Covid, dobbiamo venirne fuori, quindi trovo legittimo che le forze politiche cerchino anche altre soluzioni per il Quirinale”.

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close