Veneto

Mirano: piano anticorruzione

È una delle piaghe d’Italia. Non risparmia il grande e il piccolo, la si trova nelle grandi realtà strutturate fino a scendere nelle organizzazioni più piccole. E porta via soldi, una montagna di soldi. Alla comunità e di riflesso a ogni singolo cittadino.

E’ la corruzione. Ogni Comune d’Italia ha l’obbligo di essere dotato di un piano triennale anticorruzione in cui siano esplicitati i diversi interventi mirati a contrastare corruzione e illegalità all’interno dell’Amministrazione in attuazione del Piano Nazionale Anticorruzione e della normativa in materia.

Il piano deve essere aggiornato di anno in anno e, in questi giorni, a Mirano, è in fase d’aggiornamento. Il piano esplicita le diverse misure in atto per contrastare corruzione e illegalità. Tra le tante, l’accessibilità alle informazioni e alle attività che concernono l’amministrazione.

Il procedimento di formazione del piano vede il contributo attivo dei cittadini che possono presentare osservazioni, suggerimenti e consigli per renderlo il più efficiente possibile.

Ogni cittadino può dire la sua, inviando osservazioni entro le 12 di giovedì 24 gennaio. Diversi i canali disponibili per indirizzarle al Responsabile della prevenzione della corruzione Silvano Longo.

E’ possibile farlo tramite posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo.comune.mirano.ve@pecveneto.it , tramite posta elettronica all’indirizzo silvano.longo@comune.mirano.ve.it , tramite presentazione diretta all’ufficio protocollo presso il Servizio Multisportello (via Bastia Fuori 54/56, orario: da lunedì a venerdì 8.30 – 13.00, martedì e giovedì anche 15.00 – 17.00) o servizio postale o altro servizio di recapito.

M.B 

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close