Veneto

Nuovi pennelli in pineta

A Jesolo proseguono i lavori per la difesa della pineta

Terminati i lavori per i primi cinque pennelli nuovi in roccia, sono iniziati in questi giorni anche quelli per il sesto. Sarà realizzato in corrispondenza della torretta 27, zona Pineta.

Lo ha annunciato Forza Jesolo, che ha come assessore di riferimento per il Demanio Esterina Idra al Demanio. Il capogruppo Nicola Manente ha fatto un sopralluogo in spiaggia per esaminare lo stato di avanzamento dei lavori della Regione.

Il commento di Manente

“Procedono spediti i lavori del completamento del nuovo pennello fronte Villaggio Marzotto”, spiega Manente, “e sono iniziati anche i lavori di definizione del secondo nuovo pennello, in prossimità del I accesso al mare di Viale Oriente.

Non dimentichiamo che sono trascorsi meno di due anni dalla nostra elezione. Ma, grazie al costruttivo rapporto con la giunta regionale, con la nuova amministrazione Zoggia, abbiamo già ottenuto il rifioramento di 4 pennelli nella primavera 2018. E il quasi completamento in queste settimane del nuovo pennello davanti al Villaggio Marzotto. Da poche ore, poi, sono iniziati anche i lavori per la realizzazione di un secondo pennello fronte torretta 27”.

“Un risultato parziale che surclassa quanto non fatto nei precedenti 15 anni in Pineta”, ricorda, “dove la Regione non era praticamente mai intervenuta per realizzare nuove opere strutturali a difesa della Pineta.” I nuovi pennelli sono indicativamente lunghi 25m e larghi 3m.

L’aiuto della Regione

“Spetta ovviamente ai tecnici della Regione”, conclude il capogruppo di Forza Jesolo, “determinare quali siano i migliori interventi da realizzare. Ma, noi di Forza Jesolo, siamo sempre speranzosi che vaglino in Regione la nostra proposta di realizzare una soffolta, con getto e reefball, per creare una sorta di “tegnúa artificiale” dove pullulerà la fauna marina con una doppia funzione. Difesa a mare strutturale immersa e, soprattutto, nuovo luogo di attrazione turistica per immersioni e uscite in barca”. Confermati dunque i sei pennelli a protezione del lido est, ma potrebbero esserne realizzati anche altri in caso di emergenza erosione. Un intervento che non sarà disgiunto però dal necessario apporto di sabbia con il ripascimento.

(g.ca.)

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close