Padovano

Boom di multe alla stazione di Padova

Boom di multe? Ebbene si. Chi frequenta la stazione di Padova ha bene in mente la piccola rotatoria di via Eremitano, quella proprio di fronte alla ferrovia. Molti automobilisti percorrendo quella rotatoria non sanno che arrivando a un certo punto non possono più proseguire per il centro ma devono tornare indietro, perchè altrimenti entrano nella corsia riservata ai taxi.

La mancata informazione sul boom delle multe

Vuoi per la poca informazione, vuoi per la poca attenzione molti automobilisti invece di tornare indietro proseguono per la corsia, continuamente monitorata da una telecamera h24. Risultato? Una media di 72 automobilisti al giorno riceve multe per una sanzione di 80 euro. Un boom eccezionale. E una vera e propria fortuna per le casse del Comune di Padova che incassano un media di circa 5000 euro al giorno.

La mia esperienza

Io come tanti frequento la stazione di Padova e la mia impressione è che l’area della rotatoria e del parcheggio sia un gran caos. Una volta entrati con l’auto non si capisce dove puoi e non puoi andare, non c’è mai un posto per parcheggiare e spesso le persone sono impossibilitate ad accompagnare i propri cari al treno perchè non possono fermarsi. Io stessa molte volte sono costretta a scendere per strada e a portarmi le valigie sul treno da sola, perchè il mio ragazzo non riesce a trovare uno straccio di parcheggio.

Alcune proposte per evitare il boom delle multe

Ora non sarebbe il caso di riorganizzare la rotatoria per cercare di porre rimedio a tutto questo boom? Va bene fare le contravvenzioni ma è anche giusto porre le soluzioni per cercare di facilitare le persone che vanno in stazione. Ci auguriamo che con tutti quei soldi il comune usi quei fondi per studiare una nuova idea di viabilità e parcheggio per la stazione.

Nel frattempo Padovani fate attenzione! Così quei soldini li usate per una bella cena con vostra moglie.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close