Padovano

Casa Popolare Berta sgomberata …

Con le prime luci del mattino di questo giovedì è stata sgomberata la Casa Popolare Berta, il centro sociale situato in Via Cardinal Callegari presso il quartiere Arcella di Padova.

La storia di Casa Popolare Berta

La Casa Popolare Berta, stabile di proprietà dell’Ater ma lasciato abbandonato (come tanti edifici nelle città italiane),  era stato occupato qualche mese fa da attivisti, lavoratori, precari, studenti e abitanti del quartiere per farne un centro sociale. Una vera e propria casa popolare, uno spazio sociale e di condivisione aperto a tutti i cittadini. Un luogo nel quale i residenti hanno potuto avere degli sportelli salute, ascolto del quartiere, un dopo scuola, jam sessions, spettacoli teatrali, proiezioni, corsi gratuiti e tanto altro…

Chi si e chi no

Per mesi i cittadini si sono divisi su Casa Berta, fra chi apprezzava gli eventi organizzati dal centro e chi si lamentava per il rumore e l’illegalità della situazione.

Lo sgombero della Casa Popolare Berta

Ma nonostante le attività svolte dal centro per la collettività, l’Ater ha chiesto lo sgombero alla questura che è arrivato ieri mattina. Alle prime luci dell’alba, i reparti mobili della polizia ed altre forze dell’ordine hanno effettuato lo sgombero del centro sociale. Non si sono registrati momenti di tensione ma gli attivisti hanno dato appuntamento  ai cittadini in via Callegari tramite un post su facebook.

La mia opinione

Ora io non voglio entrare nelle questioni legali, perché è evidente che occupare uno stabile non è una cosa legale. Però è un dispiacere vedere togliere uno spazio a una città, specie nel quartiere dell’Arcella dove i ragazzi non hanno luoghi di socialità e condivisione.

Magari il comune poteva prendere accordi con l’ater per lasciare lo spazio ai cittadini e cercare di legalizzare la situazione, che so magari facendo pagare le spese del  centro agli attivisti, o fare un contratto di concessione comunale per continuare a far svolgere le attività culturali nel centro sociale…

Si poteva fare qualcosa al posto dello sgombero? Secondo me si …

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close