Padovano

Freddy. Battuta all’asta la villa

Venduta all’asta presso la sala delle Aste, la villa di Freddy Sorgato, l’autotrasportatore di Noventa Padovana, colpevole di aver ucciso la sua fidanzata Isabella Noventa.

L’omicidio

Anche se il corpo della donna non è mai stato ritrovato, le indagini fanno pensare che la notte tra il 15 e il 16 gennaio del 2016 Isabella uccisa proprio in quella villa, dopo un rapporto sessuale estremo con Freddy, terminato con il soffocamento della vittima.

La condanna di Freddy

Dopo la condanna del 2018 a 30 anni di carcere per i fratelli Sorgato (Freddy, suo fratello e sua sorella ritenuti complici nell’omicidio e 16 anni per l’amica veneziana Manuela Cacco, colpevole di favoreggiamento) la villa, messa all’asta dal tribunale di Padova, per risarcire i parenti della vittima.

L’asta e il pericolo andasse deserta

Pensavamo che nessuno avrebbe avuto il coraggio di comprare quella villa. Seppur lussuosissima consumato un omicidio lì dentro. E’ invece così non è stato. Il 18 settembre verso le 15.30 nella Sala delle Aste la villa se l’è aggiudicata Gioia Marcolongo di 33 anni.

Le parole dei parenti contro Freddy

“Non pensavamo sarebbe stata venduta. Avevamo paura che nessuno si sarebbe fatto avanti. Per noi è come esserci liberati di un peso. Quella villa, legata ancora alla nostra Isabella stava diventando un incubo. Quell’uomo ha ucciso la nostra Isabella – continuano i parenti – e continua a proclamarsi innocente. Nella villa tutto ricordava lei. Sapere adesso che qualcuno ne è il nuovo proprietario ci libera il cuore. Deciderà lui ora cosa farne. E non lo diciamo per soldi”

Non sa ancora se andrà a viverci o meno ma sicuramente sappiamo che non ha paura dei fantasmi.

Fortunatamente grazie all’acquisto della villa i parenti della vittima saranno risarciti delle spese legali.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close