Veneto

Pericolo erosione a Jesolo

Erosione e rifiuti, avviato il censimento con danni superiori ai 2 milioni di euro per la spiaggia di Jesolo. Tonnellate di rifiuti sulla spiaggia e oltre 300 mila metri cubi di erosione.

“La Regione Veneto ha dato avvio lo scorso fine settimana a una prima ricognizione dei danni provocati dal maltempo e l’alluvione” hanno precisato il sindaco Valerio Zoggia con gli uffici, “che hanno interessato il territorio regionale, tra la fine del mese di ottobre e i primi giorni di novembre. Si tratta di una prima verifica di stima, necessaria al Dipartimento di Protezione Civile nazionale per poter inoltrare all’Unione Europea richiesta di accesso al Fondo di Solidarietà comunitario. Le richieste di risarcimento da parte dei privati potranno essere effettuate in un secondo momento, sulla base delle comunicazioni che saranno emesse dal Dipartimento”.

“Nel frattempo”, conclude Zoggia, “i cittadini possono comunque segnalare i danni riportati al patrimonio privato e produttivo, compilando un apposito modulo presente nella sezione “News” del sito istituzionale del Comune di Jesolo o presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico, che dovrà essere consegnato assieme ad un documento d’identità, a mano o per posta all’Ufficio Protocollo del Comune di Jesolo o tramite PEC all’indirizzo comune.jesolo@legalmail.it entro le ore 12.00 di mercoledì 21 novembre 2018”. Ora inizierà il lento lavoro dei consorzi assieme a Veritas per la pulizia e per alzare le dune di protezione alle estremità del lido.

Giovanni Cagnassi 

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close