Polesine

Gaffeo, «anche Rovigo alle Olimpiadi»

Rovigo. È destinata a far discutere l’opinione di Edoardo Gaffeo, nuovo sindaco di Rovigo, sulle Olimpiadi Invernali 2026. Il Sindaco, infatti, ha anche espresso il desiderio che la città polesana possa essere coinvolta a livello turistico. Per Gaffeo, ci sarà anche Rovigo alle olimpiadi.

Gaffeo anche Rovigo Olimpiadi

La dichiarazione

Edoardo Gaffeo si dice molto soddisfatto che le Olimpiadi invernali del 20126 si svolgeranno in Veneto. «Esprimo soddisfazione per l’importante risultato raggiunto dalla nostra regione», afferma. «Un giusto premio per l’impegno profuso da tutto il comitato organizzatore».

«Ma ora si auspica in un dialogo con la Regione per verificare le modalità migliori per il coinvolgimento anche della nostra provincia in termini di visitazione turistica».

Gaffeo anche Rovigo Olimpiadi

Una richiesta già avanzata

Ma la richiesta del primo cittadino di Rovigo era già stata avanzata anche prima della scelta ufficiale di Cortina e Milano come sede dei Giochi Olimpici Invernali.

Durante l’infuocata campagna elettorale che lo ha visto battersi con Monica Gambardella per la guida del capoluogo polesano, infatti, Gaffeo aveva già espresso l’auspicio che, nel caso in cui la scelta fosse ricaduta sul Veneto, si potesse aprire un dialogo con il Presidente Zaia per valore Rovigo. Rovigo.

«Illustrerò a Zaia – aveva detto Gaffeo – un piano che coinvolga Rovigo alle Olimpiadi invernali 2026, visto che ad oggi Zaia non ha considerato la nostra città nel percorso di valorizzazione di tutto il Veneto per le Olimpiadi».

Gaffeo anche Rovigo Olimpiadi

Le reazioni della rete

Un progetto, questo di Gaffeo, sicuramente destinato a far discutere.

Ma la rete ha già emesso le prime sentenze. Nei commenti delle pagine facebook a prevalere è l’ironia per un progetto che appare un po’ fuori luogo.

L’ironia

E così, c’è chi dice che a febbraio non c’è molto da vedere in Polesine se non la nebbia. Altri si chiedono se Gaffeo abbia contezza delle distanze. Se spettatori o atleti volessero soggiornare a Rovigo per poi andare alle gare, dovrebbero farsi circa 3, 4 ore di autostrada.

Altri si domandano se Gaffeo non speri in un freddo eccezionale, in grado magari di gelare l’Adige come nell’inverno dell’’85. Così da poter fare qualche gara di pattinaggio su ghiaccio anche nei canali del Polesine.

Un progetto che va analizzato nel dettaglio prima di fare commenti ironici. Ma che, certo, rimane destinato a far discutere.

Pierfrancesco Divolo

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close