Veneto

Ponte di Lughetto: al via il 22 ottobre i lavori di asfaltatura

CAMPAGNA LUPIA. Lastre metalliche ruvide sul fondo per far “aggrappare” meglio la colata d’asfalto. Questo il piano d’azione dei tecnici della Città Metropolitana per l’intervento sul ponte di Lughetto a Campagna Lupia. Il cantiere partirà lunedì 22 ottobre , la strada invece verrà chiusa da martedì 23 e il tutto verrà completato entro il 2 novembre, salvo imprevisti. Il traffico sarà deviato per il ponte di Lugo. Già i primi di ottobre i tecnici della Città Metropolitana avevano effettuato i rilievi sul ponte girevole sul Novissimo, che dalla provinciale 18 immette nella statale Romea, per porre rimedio all’ormai visibile dissesto del manto stradale.

A segnalare lo stato dell’infrastruttura, sollecitato dalle lamentele di molti cittadini, il consigliere regionale Franco Ferrari con una lettera indirizzata a Saverio Centenaro, consigliere delegato alla Pianificazione urbanistica, a fine agosto. La risposta dell’Ente, che aveva già escluso problemi strutturali, aveva invece confermato la necessità d’intervento imminente sull’asfalto: “il ponte è stato oggetto di monitoraggio quest’anno e non presenta problemi urgenti – riportava la nota della Città Metropolitana -. La pavimentazione si stacca a causa del fatto che è appoggiata su una lastra in acciaio. Con questo tipo di impalcato non c’è molto “aggrappo” tra struttura e pavimentazione e, posto che il ponte presenta un traffico in accelerata e frenata, le azioni determinate dai carichi passanti determinano il distacco della pavimentazione”.

A spiegare i dettagli dei lavori, Andrea Tramonte, assessore all’Urbanistica di Campagna Lupia: «L’architetto della Città Metropolitana, responsabile dei lavori, mi ha confermato che il cantiere partirà il 22 ottobre e il ponte sarà inagibile. Sarà perciò necessaria una deviazione: gli automobilisti dovranno utilizzare il ponte di Lugo e passare per il centro di Lughetto. Non era possibile autorizzare un passaggio a corsie alternate perché i camion non sarebbero potuti passare e i lavori sarebbero durati almeno due settimane». E’ già stata installata sul posto in questi giorni la cartellonistica stradale che informa della chiusura del ponte e delle strade alternative da percorrere: il traffico verrà deviato in entrambi i sensi di marcia lungo la strada statale Romea, SS309, la strada provinciale 16 e via Marzabotto nel Comune di Campagna Lupia.

Ma non si tratterà di un semplice intervento di asfaltatura, questa volta i tecnici sfrutteranno nuovi materiali per far durare di più la pavimentazione: «Si sta parlando di un ponte girevole con fondo in acciaio– sottolinea Tramonte – quindi l’asfalto che poggia su una base liscia, sollecitato dal passaggio e dalle vibrazioni delle auto, periodicamente si stacca. L’ultima volta avevano provato con un’asfalto speciale ma nemmeno quello ha funzionato. Ora tenteranno un intervento strutturale più invasivo. Infatti, l’ente metropolitano questa volta utilizzerà una nuova tecnica con materiali di ultima generazione: verranno saldate al fondo del ponte delle barre metalliche ruvide in modo che l’asfalto poggiato sopra possa aggrappare meglio e durare nel tempo».

Gaia Bortolussi

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close