Veneto

Ripartenza. Ok su linee guida

Dai dati sui contagi coronavirus alle norme per la ripartenza. Il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, in diretta nella consueta conferenza stampa. «Si è appena conclusa la conferenza con il Governo che ha anticipato che vuole fare due decreti con l’intendimento di stabilire delle date nazionali per le aperture alle quali le regioni possono derogare anticipando queste aperture. Il provvedimento, come annunciato, dice che possiamo applicare linee guida regionali fatto salvo il rispetto delle linee guida dell’Inps. Ma questa è una questione cogente di natura legislativa. E’ fondamentale che il Governo faccia un passo in più perché le linee guida dell’Inps devono essere generali e non come ci sono state presentate, altrimenti è tutto inutile e diventa impossibile riaprire. Ma io ero fiducioso, la trattativa stava andando avanti. Siamo pronti alla ripartenza, e ora c’è anche l’ok sulle linee guida. Hanno seguito da Roma le indicazioni che avevamo richiesto»

La ripartenza ed elezioni

«Vedo che c’è un gran movimento sul tema elezioni. Alla luce delle previste aperture, trovo che si possa andare a votare quest’estate. Mi risulta che ci sia dibattito ma è anche vero che il tema delle convocazioni delle elezioni regionali non può diventare un tema parlamentare. Noi potremmo convocare le urne, abbiamo atteso per rispetto istituzionale. Non far votare a luglio significa sospendere la democrazia, tutto il mondo si muove e noi a luglio non possiamo andare a votare?»

Scuole

L’assessore Lanzarin precisa: «Inseriremo nell’ordinanza che seguirà il Dpcm anche il nostro protocollo unico per i bambini 0-14, dagli asili ai centri estivi e fattorie didattiche. Per quanto riguarda il protocollo dobbiamo mettere in sicurezza bambini, operatori e genitori con norme molto rigide, ci rendiamo conto che questo implica sforzi economici non da poco però ci sono due novità. La prima sono i 150 milioni per i centri estivi (6-14) non sappiamo come saranno distribuiti ma saranno aiuto per le famiglie. La seconda è che il bonus babysitter potrà essere destinato anche a chi utilizza un servizio 0-6»

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close