Veneto

Rovigo al voto: le liste e i candidati

Nel capoluogo polesano è imminente l’appuntamento elettorale. Ecco tutte le liste e i candidati

Rovigo. Ormai è davvero imminente l’appuntamento elettorale. Già vi avevamo offerto diversi approfondimenti su alcune liste, come quella del Movimento 5 Stelle, quella di centro-sinistra e quella di Saccardin. Ora è il momento di un riepilogo generale prima dell’appuntamento elettorale. Rovigo va al voto, eccovi tutte le liste e tutti i candidati in corsa.

Rovigo voto liste candidati

La data delle elezioni

Dopo l’ormai famosa caduta dell’amministrazione Bergamin, la città è chiamata al voto con un anno di anticipo, con il primo turno delle amministrative assieme alle elezioni europee. I termini per la presentazione delle liste sono scaduti e sono quindi sette i candidati a sindaco.

Appuntamento quindi al 26 maggio, con l’eventuale ballottaggio fissato due settimane dopo, al 9 giugno.

Rovigo voto liste candidati

Come votare?

Rovigo è un Comune con più di 15mila abitanti. La legge elettorale prevede, in questo caso, che se nessun candidato al primo turno raggiunge la maggioranza assoluta, si procederà ad un ballottaggio tra i due sfidanti che hanno ottenuto i migliori risultati. Nel caso, praticamente impossibile, in cui ci sia una perfetta parità fra i due candidati, a prevalere sarà il più anziano.

Le liste collegate al sindaco vincente avranno il 60% dei seggi in consiglio comunale. I posti rimanenti verranno invece assegnati mediante il modello proporzionale. I seggi verranno però assegnati solo ai candidati di quelle liste che supereranno la soglia di sbarramento del 3%.

Inoltre sarà ammesso il voto disgiunto, dando così la possibilità all’elettore di esprimere fino a due preferenze mantenendo sempre la parità di genere (un uomo e una donna).

Rovigo voto liste candidati

Tutti i candidati

La caduta di Massimo Bergamin, provocata da sei suoi consiglieri poi espulsi dal Carroccio, ha provocato grande fermento nella politica rodigina. Fermento politico, che ha portato diversi candidati a sfidarsi per la guida della città. Eccoli tutti!

La Lega riparte con Monica Gambardella, che potrà contare anche sull’appoggio di Forza Italia, Fratelli d’Italia e di Paolo Avezzù, che nel 2015 con la lista Obiettivo Rovigo aveva conquistato il 15,5% dei consensi. Sempre nel centrodestra, Ezio Ronchi si candida con la lista Cambia Rovigo, appoggiato anche da Rovigo Futura.

Il PD, dopo le lacerazioni interne, si ricompatta con Edoardo Gaffeo, che sarà supportato anche da due liste civiche.

M5S, dopo una lunga discussione interna, decide di candidare il vigile del fuoco Mattia Maniezzo.

Contemporaneamente, ben tre liste civiche garantiranno invece il loro sostegno a Silvia Menon. I moderati di centro si mettono in gioco con Antonio Saccardin, che si candida con la lista Presenza Cristiana. Infine, entrerà in partita anche Casapound con Marco Venuto.

I precedenti

Rovigo va al voto, vi abbiamo descritto le liste e i candidati in lizza. Ma negli ultimi anni a Rovigo ha sempre vinto il centro destra. In particolare, nel 2015 Bergamin era riuscito a superare a superare la candidata di centro sinistra Nadia Romero, che però aveva ottenuto prima del ballottaggio i maggiori consensi.

Alle politiche del 2018, invece, a Rovigo il centrodestra si era imposto con il 41%, guidato dalla Lega.

Alle prossime amministrative sarà davvero difficile evitare il ballottaggio. I candidati con più probabilità di raggiungerlo sembrano essere Gambardella, Gaffeo, Menon e Maniezzo.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close