Veneto

Sabato si consegna il murale alla scuola di San Pietro di Stra

STRA. Alle 11 di domani, sabato 15 dicembre,  verrà ufficialmente consegnata all’Istituto comprensivo Alvise Pisani e a tutta la comunità di Stra l’opera “Tagliare i fili”, murale firmato dallo street artist fiorentino Zed1, realizzato su 3 pareti della scuola Don Milani in frazione San Pietro.

Il progetto dell’amministrazione comunale, in collaborazione con l’associazione Forme Art, denominato WAU Project – We Art Urban, mira a promuovere la riqualificazione di zone abitate: ecco che a Stra una scuola primaria ha beneficiato di un intervento di risanamento delle murature prima, e della nuova veste “grafica” poi. Un murale di 460 metri che ha trasformato l’aspetto di un intero quartiere, coinvolgendo per 18 giorni anche insegnanti e bambini dell’istituto scolastico, i quali si sono dimostrati molto curiosi e sono entrati in confidenza con l’artista, interessati a ciò che stava succedendo attorno a loro: le lezioni infatti si sono svolte normalmente al di là del vetro delle finestre intorno a cui prendeva forma l’opera e hanno attratto i bambini e le loro famiglie ad approfondire anche fuori dall’orario scolastico.

Murale Zed1 StraL’opera ha impegnato il Comune per una cifra approssimativa di 23.000 euro, che verranno liquidati a seguito della presentazione di una relazione descrittiva della completa esecuzione dell’opera e dell’intero progetto oltre alla documentazione attestante le spese effettivamente sostenute per la sua realizzazione, e detratti eventuali altri cofinanziamenti.

Zed1 ha dedicato il suo disegno al flusso della vita, alla crescita e al cambiamento, in direzione verso il futuro. Il protagonista del murale è un personaggio allegorico, dalla cui testa fuoriesce un ventilatore che soffia lontano tre giovani figure, ognuna attaccata al proprio aquilone: sono un neonato con il pannolino, un bambino con un grembiulino blu e un ragazzino con in mano un paio di forbici che presto taglieranno il filo dell’aquilone che li tieni tutti legati all’adulto. Poco più avanti, sulla parete adiacente, lo stesso bambino è diventato grande e presto scenderà dall’aquilone.

Soddisfazione è stata espressa anche dall’Amministrazione comunale di Stra, a detta della quale quanto fatto rappresenta uno degli interventi di riqualificazione più significativi tra i vari realizzati in questi anni nel territorio comunale. “L’ordinario offre alle volte occasioni straordinarie – commenta l’assessore alla cultura e vicesindaco Cristina Borgato – le pareti esterne delle scuole abbisognavano da tempo di essere ripristinate e ritinteggiate, ed è stato proprio ragionando sui modi e sui tempi di un intervento di manutenzione ordinaria che si è ritenuto di ricorrere alla più moderna e innovativa street art urbana. La scuola è un luogo che deve essere accogliente, rassicurante, che deve allenare le giovane menti a essere sempre più curiose e interessate al mondo che li circonda. L’auspicio è che a questa prima esperienza ne seguano in futuro altre di pari valore nella riqualificazione del nostro patrimonio pubblico”.

Sara Zanferrari

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close