Veneto

“Sala Operativa Unificata” a Mestre

Una nuova “Sala Operativa Unificata”. Qui il Suem118 e i Vigili del Fuoco di Mestre gestiranno le situazioni di grande emergenza nell’area provinciale, in collegamento con le altre Forze dell’Ordine e con le necessarie tecnologie.

La Sala Operativa Unificata

La nuova struttura è stata inaugurata  dal Presidente della Regione, Luca Zaia, alla presenza del Prefetto e dei vertici dei Vigili del Fuoco e dell’Azienda sanitaria Ulss 3 Serenissima.

Una collaborazione strutturata ed efficace

A Mestre la Centrale Operativa del Suem118 e quella dei Vigili del Fuoco operano da più di dieci anni nella stessa collocazione. Da allora, Vigili del Fuoco e Suem118 coabitano nella stessa struttura e hanno dato vita al primo esempio in Italia di integrazione e collaborazione.

Coordinamento

La realizzazione della nuova Sala, in contatto e in comunicazione diretta con entrambe le Centrali operative, permette una integrazione effettiva ed efficace su una “grande emergenza” o su un evento che richieda un supplemento di collaborazione.

Le dichiarazioni sulla Sala Operativa Unificata

“Questa sala unica, con le strumentazioni tecnologiche di cui è dotata– ha commentato il Direttore Generale dell’Ulss 3 Serenissima – sarà preziosissima nei momenti di crisi. Nonché ancor più preziosa è la collaborazione tra le due squadre che potrà esprimersi al meglio”.  

La dotazione e l’utilizzo

La Sala è quindi costituita da un “tavolo” comune, intorno al quale sono collocate dodici postazioni di lavoro.

Tecnologia d’avanguardia

sistemi informatici e di comunicazione sono integrati con il sistema sanitario, la Protezione Civile, la Polizia municipale nonché le Forze dell’Ordine.

Gestione Coordinata nella Sala Operativa Unificata

In tutti questi casi, quindi, l’attivazione della sala unica consente una gestione coordinata dell’evento specifico, senza che si inquini il lavoro delle due sale di controllo. Vigili del fuoco, 118, Protezione Civile e forze dell’Ordine da adesso potranno intervenire immediatamente senza disperdere energie nel territorio magari già occupate in altre azioni.

A.M.U.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close