Veneto

Dolo, incendio a un capannone

Sabato 29 marzo i vigili del fuoco veneziani  sono stati impegnati nella notte in altri due incendi, oltre quello di Murano dove sono deceduti due anziani e una donna è rimasta ferita: a Dolo per un incendio del tetto di un capannone di circa 400mq e a Noventa di Piave per il rogo  di una vecchia abitazione.

A Dolo in via Tito

A Dolo le fiamme sono divampate alle 2.10 sulla copertura in legno di un capannone in via Tito, in cui in questi giorni erano in corso dei lavori di posa della guaina. Le squadre arrivate da Mira, Mestre e Piove di Sacco con due autopompe, un’autobotte, un’autoscala e il furgone NBCR (nucleare biologico chimico radiologico) e  diciassette operatori sono riusciti a circoscrivere le fiamme e salvare gran parte del capannone. 

Le cause dell’incendio sono in fase di valutazione da parte dei tecnici dei vigili del fuoco. Le operazioni dei vigili del fuoco di messa in sicurezza della struttura sono state ultimate nella giornata di sabato.

Nessuna persona si trovava all’interno del capannone, pertanto non ci sono stati feriti.

Incendio anche a Noventa di Piave.

Alle 2.17 altra chiamata alla sala operativa del 115, per un incendio di una vecchia abitazione disabitata in Via Sant’Antonio a Noventa di Piave. All’arrivo delle squadre accorse da San Donà, Treviso e Mestre con cinque automezzi e sedici operatori, tutta l’abitazione era completamente avvolta dalle fiamme. I pompieri hanno spento il rogo dell’edificio, che è in parte collassato. Le operazioni di completo spegnimento di tutti i focolai sono terminate questa mattina poco dopo l’alba. Sono ora in  corso le valutazione dei tecnici dei vigili del fuoco per determinare le cause dell’incendio.

Sara Zanferrari

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close